Dal giornale

Venti milioni ad Arvier, la Regione resiste al Tar nel ricorso presentato dal Comune di Bard

Dal giornale 07 Maggio 2022 ore 22:58

La Regione Valle d'Aosta non molla e difende le sue scelte. Nella mattinata di lunedì scorso, 2 maggio, la Giunta regionale ha deciso di costituirsi nel giudizio davanti al Tar della Valle d'Aosta presentato dal Comune di Bard, che ha chiesto l'annullamento della delibera con cui l'esecutivo regionale ha individuato il «progetto pilota» per la rigenerazione culturale sociale ed economica dei borghi storici a rischio di abbandono nell'ambito dell'intervento finanziato dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, assegnando il cosiddetto «Bando borghi» - e 20 milioni di euro - al Comune di Arvier. Bard, terzo classificato nella graduatoria, aveva fatto ricorso contro l'aggiudicazione al Comune di Fontainemore e contro Arvier, secondo classificato; la Regione aveva annullato in autotutela l’affidamento con una seconda delibera, individuando Arvier come vincitore e segnalando alcune irregolarità nelle domande presentate da Fontainemore e Bard.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè