Una spedizione per riportare la croce sulla Becca di Luseney

Pubblicato:
Aggiornato:

Sono trascorsi cinque mesi del calendario di attività organizzate per celebrare il mezzo secolo della Sottosezione Cai di Saint-Barthélemy. «Della diversificata programmazione proposta, al momento mancano all’appello: una gita di alpinismo invernale al Mont Morion e il sopralluogo al Mont Fallère (per la troppa neve), lo sci-alpinismo al Mont Roisetta (per le pessime condizioni atmosferiche) e le prime date per esperienze di speleologia. - riassume il reggente della Sottosezione Piermauro Reboulaz - Di contro, si sono effettuate le camminate di escursionismo primaverile, le salite con le racchette da neve - che hanno visto anche il coordinamento per l’iniziativa del Cai regionale ad inizio febbraio -, occasioni di arrampicata al coperto e su falesia naturale, le serate culturali e le corpose gite di sci-alpinismo tarate su diversi livelli di difficoltà. Di queste ultime, la chiusura di stagione doveva essere il Mont Fourchon: la mancata apertura della strada statale per domenica scorsa, 2 giugno, ha richiesto un avvicinamento più lungo con gli sci in spalla, ma non avremmo comunque avuto modo di rimandare stante il fitto programma già stabilito. E infatti, con domani, domenica 9 giugno, sarà il momento del tradizionale Aggiornamento Alpinistico che ci vedrà tornare nella storica palestra di Champlaisant, in passato allestita per queste occasioni». «E’ da segnalare soprattutto - dice ancora Piermauro Reboulaz - l’appuntamento del prossimo fine settimana: meteo permettendo, alcuni di noi torneranno sulla vetta della Becca di Luseney per riportare la croce posta in concomitanza con la fondazione della Sottosezione nel 1974, croce che una tempesta ha divelto e fatto scivolare lungo il versante nord alcuni anni or sono. Per l’abbondante neve ancora presente e le condizioni affatto invernali e inconsuete per la stagione, l’ascensione sarà di tipo sci-alpinistico. Contiamo comunque di riprogrammare la gita durante l’estate, in data ancora da individuare. Nessun limite sarà invece posto alle molte altre iniziative in calendario, tutte consultabili assieme ai taccuini delle Sezioni valdostane sul sito del Cai VdA, che nella programmazione per il mese di giugno vede anche la quarta proposta del ciclo di Montagne d’Altrove: nel tardo pomeriggio di venerdì 21 si svolgerà “Frammenti dal Passato”, un momento per fare il punto su alcune delle testimonianze archeologiche, storiche ed antropologiche che nella valle di Saint-Barthélemy sono custodite nonostante tutto. L’incontro si terrà nel villaggio di Praz, il più in quota del Comune di Nus».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031