Dal giornale

Una donna di novant’anni sconfigge il virus Adesso Challand-Saint-Victor è “Covid free”

Una donna di novant’anni sconfigge il virus Adesso Challand-Saint-Victor è “Covid free”
Dal giornale 09 Maggio 2020 ore 20:44

Dopo la grande paura, è ora di ripartire. Non poteva cominciare meglio la cosiddetta Fase 2 a Challand-Saint-Victor. L’ultima persona ammalata è stata infatti dichiarata definitivamente guarita proprio lunedì scorso, 4 maggio. Una guarigione simbolica e straordinaria: a sconfiggere il virus è stata infatti una donna di novant’anni affetta da altre patologie, Maria Bordet, da tutti conosciuta come Giulia. «Ha fatto tutta la trafila della malattia a casa. - racconta la figlia Antonella Malcuit - E’ stata lunga perché ha cominciato ad avere la febbre l’8 marzo. Una situazione complicata, con tanta preoccupazione, in cui è stato fondamentale il supporto dei parenti, degli amici, dell’Amministrazione comunale, delle squadre Usca e del nostro medico di famiglia, il dottor Robert Camos. Mia mamma ha tante patologie e la sua guarigione è quasi miracolosa. D’altra parte è una dura ed è riuscita a vincere anche questa battaglia!».

«Lunedì l’inizio della Fase 2 è stato segnato dalla guarigione dell’ultima persona positiva al Covid-19 del nostro Comune. - dichiara con sollievo il sindaco di Challand-Saint-Victor Michel Savin - Una notizia incoraggiante, che conclude un periodo di emergenza che ha segnato fortemente questa prima parte del 2020; un’emergenza a cui non eravamo assolutamente abituati, una situazione che ha radicalmente cambiato le nostre abitudini quotidiane e che ha reso necessario riorganizzare il ruolo del Comune. Improvvisamente ci siamo trovati a gestire una situazione nuova che ci ha colpito come un fulmine a ciel sereno e che ha comportato la necessità di essere operativi di giorno, di sera, in settimana e nei week-end per cercare di gestire al meglio questa realtà».

«Sono state giornate intense e difficili, ma lo sono state ancor di più per tutti coloro che si sono trovati a dover restare chiusi in isolamento o, peggio ancora, ad affrontare questa malattia. - prosegue il sindaco Michel Savin -

Ma oggi sembra che siamo giunti ad una tregua. Attenzione però che questo non significa la sconfitta del virus. Però il raggiungimento di questa tregua è già un punto molto importante, e per questo voglio anzitutto esprimere il mio apprezzamento per il comportamento tenuto in questi mesi dai Tchalandìn, che hanno saputo essere rispettosi delle regole, prima tra tutte quella del distanziamento sociale, e che così facendo hanno contributo fortemente alla non diffusione del virus; e così han fatto anche tutti coloro che Tchalandìn non sono ma che hanno vissuto questo periodo sul territorio comunale».

«Indubbiamente esprimo poi la mia felicità per le persone colpite da Covid-19 e che da noi sono tutte riuscite a guarire! - dice ancora Michel Savin - Per loro sono state settimane intense, che hanno saputo affrontare con forza e determinazione. Sono grato a tutti quegli operatori sanitari e volontari (e sono tanti anche nel nostro Comune) che si sono trovati in prima linea in questa emergenza; penso a chi lavora negli ospedali, nelle microcomunità, a chi come volontario è stato un importante supporto per le strutture sanitarie e per le persone in difficoltà. Siamo una grande comunità che ancora una volta ha dimostrato di essere rispettosa delle regole e disponibile ad aiutare gli altri. Ora però continuiamo a non abbassare la guardia, teniamo a mente che l’emergenza non è ancora finita e quindi continuiamo a rispettare le semplici regole ormai note per evitare nuovi contagi. Lo dobbiamo a noi stessi e a tutti coloro che ci circondano».

«Questa tregua deve trasformarsi il prima possibile nella sconfitta definitiva del Coronavirus. E insieme possiamo farcela. - ha scritto sulla pagina Facebook del Comune il sindaco Michel Savin postando una foto di Maria “Giulia” Bordet - E... quando vi capita di dire “non ce la faremo”, guardate lei, il suo sorriso. Lei è Giulia , tutti la conoscono nella nostra comunità; lei ha novant’anni. Grazie alla sua forza il nostro comune è diventato “Covid free”».

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè