Dal giornale

Un prefabbricato con dieci posti per la terapia intensiva all’esterno dell’Ospedale

Un prefabbricato con dieci posti per la terapia intensiva all’esterno dell’Ospedale
Dal giornale 09 Gennaio 2021 ore 06:18

Dimensioni ridotte rispetto a quelle previste inizialmente e tempi più lunghi per la sua realizzazione. Il progetto per il prefabbricato Covid all’interno dell’area dell’Ospedale regionale “Umberto Parini” di Aosta è cambiato. Rispetto ai 3mila metri quadrati ipotizzati in un primo tempo ora la superficie complessiva è di un terzo, ovvero di mille metri quadrati, per una spesa complessiva di circa 7 milioni e 930mila euro, una cifra che comprende la strumentazione di cui sarà dotata la struttura. La deliberazione è stata adottata dalla Giunta regionale per la «Presa d’atto dell’intervento di realizzazione di una struttura con moduli prefabbricati da adibire alla cura in terapia intensiva di pazienti affetti da Sars-Cov2 a seguito dell’iniziativa del Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento del contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19». L’assessore regionale alla Sanità Roberto Barmasse aveva ipotizzato che fosse pronta entro lo scorso mese di dicembre, ora l’obiettivo temporale è stato spostato alla prossima primavera. Tra gli altri riferimenti normativi citati nella deliberazione, compare il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 20 maggio scorso che conteneva le prescrizioni per il riordino della rete ospedaliera a fronte dell’epidemia da Coronavirus «Disponendo, tra l’altro, la necessità che le Regioni adottino piani di riorganizzazione per rafforzare strutturalmente il servizio sanitario in ambito ospedaliero per fronteggiare emergenze pandemiche, i quali devono prevedere, in particolare, l’incremento delle attività di ricovero in terapia intensiva e in aree di assistenza ad alta intensità di cura». Pertanto la struttura, una volta ultimata, risulterà completa «Di tutti gli ambienti, gli arredi e le attrezzature medicali e impiantistiche idonee, da collocare nelle aree comprese nel perimetro dell’Ospedale Parini di Aosta, con una esigenza di 10 posti letto di terapia intensiva». Il prefabbricato, che sarà di 2 piani e non 3 come previsto nel primo progetto, dovrebbe poter vedere la luce approssimativamente in 2 o 3 mesi, e verrà utilizzato per liberare i posti letto dell’ospedale, restando corpo a sé stante, sebbene collegato al nosocomio.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031