Dal giornale

Un po’ di Valle d’Aosta nel film dedicato al Manto della Misericordia per la V Centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa

Dal giornale 30 Aprile 2022 ore 05:29

Sono tanti i valdostani che hanno mandato i loro quadratini di stoffa, con una preghiera o una «intenzione», per contribuire al Manto della Madonna di Oropa, con cui la statua della Madonna Nera è stata cinta in occasione della V Centenaria Incoronazione, che per l’emergenza Covid è stata rinviata di un anno e celebrata domenica 29 agosto 2021. I 25 metri di strascico, composto da 15 mila tessere colorate e pazientemente cucite, sono stati dipanati sul sagrato della Basilica superiore, mentre risuonavano le musiche composte per il grande concorso a tema sacro, di cui era risultato vincitore l’organista titolare della Cattedrale di Aosta Jefferson Curtaz.

Ora la cerimonia è diventata un film, dedicato proprio a «Il Manto della Misericordia per la V Centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa»: sarà trasmesso domani, domenica 1° maggio dalle 23.18 su TV2000. Il film, prodotto da Rotary Biella e Prospettiva Nevskij, con la partecipazione straordinaria di Lucilla Giagnoni, documenta l’opera di confezione del Manto con le stoffe colorate, scritte, ricamate, dedicate dai fedeli, come un gigantesco ex-voto collettivo. La data del 1° maggio è significativa, perché primo giorno del mese mariano e data tradizionale del pellegrinaggio della Città di Biella al Santuario di Oropa. Tra il 2018 e il 2019, migliaia di persone di ogni origine e da ogni latitudine hanno consegnato al Santuario di Oropa un frammento di tessuto loro appartenuto e in vario modo significativo per la loro vita, con l’intento di affidarlo alla protezione della Vergine Bruna. I 15mila ritagli di stoffa raccolti sono stati cuciti insieme dalle monache di clausura dell’Abbazia benedettina Mater Ecclesiae di Orta-San Giulio e da un gruppo di volontarie biellesi Il film sul Manto della Misericordia documenta la partecipazione popolare nel porsi «sotto la protezione» della Madonna. I frammenti di tessuti sono stati raccolti insieme ai testi di dedica che li accompagnavano e il film è stato realizzato anche grazie a eccezionali riprese fatte durante il lockdown dalle monache di Orta.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè