Dal giornale

Un blog svela i segreti delle piante officinali “Così potete produrvi creme e saponi in casa”

Un blog svela i segreti delle piante officinali “Così potete produrvi creme e saponi in casa”
Dal giornale 02 Gennaio 2021 ore 02:02

«Sono felice di essere nata e di vivere in Valle d’Aosta, una regione ricca di erbe officinali: basta solo guardarsi intorno per capire quanto esse siano importanti per il patrimonio naturalistico del nostro territorio!». A parlare è Eleonora Barmasse, classe 1967, che vive a Verrès e nutre la passione per le erbe officinali sin da quando era piccola, una passione che affonda le sue radici ancora più indietro nel tempo perché già apparteneva alla bisnonna paterna.

Dall’utilizzo dell’arnica alla resina del pino cembro, dalle bacche di alloro alla menta piperita per arrivare fino all’imperatoria - l’agrou in patois, la pianta tradizionalmente considerata dai valdostani la panacea di tutti i mali -, solo per fare qualche esempio, Eleonora Barmasse è un pozzo di sapere, tanto da essere apprezzata anche in qualità di blogger. “Gli ultimi segreti” è il nome del suo blog aperto nel 2018 e dedicato naturalmente al mondo delle piante officinali e aromatiche.

«Ho appreso come ottenere estratti con proprietà curative dall'antica sapienza degli speziali - persone in grado di realizzare essenze, oli aromatici, profumi e trattamenti di bellezza utilizzando le erbe officinali e aromatiche, i fiori e le piante - e dei formulatori galenici. - racconta la blogger valdostana - A Claudio Galeno, da cui deriva il termine “galenico”, medico dell'antica Grecia, si riconduce la pratica di comporre i rimedi medicamentosi mescolando insieme insieme sostanze diverse a concentrazioni idonee».

«In ogni parte del mondo - prosegue Eleonora Barmasse che ha iniziato a occuparsi intensamente di piante, erbe e fiori una ventina di anni fa - le antiche civiltà traevano dalla natura tutto ciò che serviva per il sostentamento e per le cure della persona, oltre che i medicamenti per le cure della salute. Oggi ci si appoggia sempre più alle realtà industriali, salvo riscoprire gli antichi segreti di chi ci ha preceduto nei secoli. Io mi sono sempre lasciata affascinare da questo ultimo aspetto ed è per questo motivo che ho deciso di aprire il mio blog, attraverso il quale posso trasmettere ciò che ho imparato utilizzando piante, erbe e fiori la cui conoscenza e sapienza mi è stata tramandata in questi ultimi anni, soprattutto, da Luigi Gens di Brusson, uno “speziale” di oggi di grande spessore, ricercatore, intenditore galenico, di una cultura e umiltà immensa. È risaputo che, solitamente, persone del genere amano restare in disparte, gelosi del proprio sapere, ma Luigi mi ha introdotto nel mondo delle piante e delle loro proprietà di cui non conoscevo l'esistenza. È stato lui a insegnarmi con infinita pazienza a riconoscerle e, soprattutto, a rispettarle. È grazie a lui, quindi, che quando vado alla ricerca di esse, a seconda della stagione in corso, guardo la natura con occhi diversi e raccolgo fiori ed erbe sapendo già per che cosa le utilizzerò!».

Il blog curato da Eleonora Barmasse presenta un’infinità di notizie e di insegnamenti per arrivare a produrre in casa per usi personali unguenti, prodotti per la casa, creme per la cura della persona, pomate medicamentose, prodotti per lo sport e tanto altro ancora.

«Il blog “Gli ultimi segreti” - spiega Eleonora Barmasse, che di lavoro è bidella alle scuole medie di Châtillon - è nato proprio con l’obiettivo di permettere a più persone di avvicinarsi al mondo della preparazione di una tintura madre o di un unguento, di una crema per il viso o per il corpo, di un sapone con estratti di lavanda o di calendula, oppure di timo o ancora di gemme di pino. Per fare un esempio, se una persona è interessata a capire cosa si può fare con la betulla, io racconto in maniera molto semplice quando è il tempo della raccolta, i principi attivi, le proprietà, la parte della pianta che può essere utilizzata. Poi spiego come fare la tintura madre, gli oleoliti, il percolato, l’idrolato e altro ancora. Non sono un chimico, non ho un vero laboratorio, ciò che produco per poi descriverne il procedimento lo faccio tra le pareti di casa. Per fare un esempio, se vogliamo parlare di olio essenziale, è importante conoscere come viene estratto, le sue proprietà, i principi attivi della materia prima».

«Quando posso organizzo dei corsi on line partendo dal presupposto che prima di insegnare agli altri bisogna studiare, approfondire, sperimentare, ottenere risultati. - conclude Eleonora Barmasse - Ed è proprio ciò che io faccio, da quando ho deciso tanti anni fa di dedicare parte della mia vita a questa mia grande passione».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031