Tra musica, balli e moto Gp una grande festa per la riapertura del Colle del Gran San Bernardo

Tra musica, balli e moto Gp una grande festa per la riapertura del Colle del Gran San Bernardo
Pubblicato:
Aggiornato:

Con la musica e i balli de La Clicca de Saint-Martin-de-Corléans giovedì scorso, 13 giugno, si è svolta la tradizionale cerimonia per la riapertura del Colle del Gran San Bernardo con l’incontro tra le frese italiane e svizzere e l’incontro tra le autorità valdostane e vallesane. «L'apertura del Colle è da sempre un momento di festa che permette di far riabbracciare i popoli delle 2 vallate simili per usi, costumi e tradizioni. - dichiara il sindaco di Saint-Rhémy-en-Bosses Alberto Ciabattoni - La riapertura dà la possibilità a decine di migliaia di turisti di ammirare le bellezze storiche, paesaggistiche e naturalistiche che il Colle del Gran San Bernardo può offrire, e soprattutto ha un importanza e ricaduta notevole sul tessuto economico e commerciale delle 2 regioni. Tengo a ringraziare pubblicamente il lavoro svolto dall’Anas che da più di un mese si è prodigata per sgomberare al meglio con i suoi operai la Statale 27 fino al Passo. Questo momento di festa spero che possa essere uno stimolo per continuare a instaurare e migliorare i rapporti politici non solo tra i Comuni confinanti ma anche tra le 2 regioni, impegnando tutti a lavorare su importanti dossier transfrontalieri». La cerimonia di riapertura, molto partecipata, è stata anche l’occasione per presentare ufficialmente con l’esposizione di una Moto Guzzi del 1992 la mostra di moto che hanno fatto la storia del Grand Prix negli spazi al piano terra dell’ex caserma del colle, dove si trova pure l’ufficio turistico, che verrà inaugurata sabato 27 luglio, rimanendo poi aperta sino a settembre. Il progetto, con il Museum 2472 che diventerà la sede espositiva di moto GP più alta del mondo, vede la collaborazione del club World Classic Racing Bikes-WCRB e del Comune di Saint-Rhémy-en-Bosses.

La festa per la riapertura del Colle del Gran San Bernardo di giovedì scorso, 13 giugno, con da sinistra La Clicca de Saint-Martin-de-Corléans che ha accompagnato l’incontro tra le frese italiane e svizzere, le autorità valdostane e vallesane con il prefetto del Distretto del Canton Vallese di Entremont Alain Maret, ll consigliere regionale e presidente della Pro Loco di Saint-Rhémy-en-Bosses Corrado Jordan, il segretario del World Classic Racing Bikes George Chatelain, il membro del Consiglio di Stato del Canton Vallese Christophe Darbellay, il sindaco di Saint-Rhémy-en-Bosses Alberto Ciabattoni, il vice presidente del Consiglio Valle Aurelio Marguerettaz, l’assessore regionale alle Opere pubbliche Davide Sapinet, il presidente di Presidente Pro Grand Saint Bernard Olivier Aubin e l’ex presidente della Regione Laurent Viérin, e la Moto Guzzi del 1992 esposta per presentare Museum 2472, la mostra di moto che hanno fatto la storia del Gran Prix negli spazi al piano terra dell’ex caserma del colle, dove si trova pure l’ufficio turistico, che verrà inaugurata sabato 27 luglio

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031