Tour du Grand Paradis al francese Samuel Equy Il cognein Sebastien Guichardaz secondo

Tour du Grand Paradis al francese Samuel Equy Il cognein Sebastien Guichardaz secondo
Pubblicato:
Aggiornato:

Giornata meravigliosa, in uno scenario spettacolare domenica scorsa per la nona edizione del “Tour du Grand Paradis”, abbinato al “Trofeo Renato Chabod” e al “Memorial Pierino Jocollé”, con 158 iscritti, 148 senior partiti dall’ombra di Pravieux di Valsavarenche per salire verso il cielo e il sole nella 20 chilometri di scialpinismo, organizzata dalla comunità di Valsavarenche, a cominciare dal locale Sci Club.

A Pont ad arrivare per primo è stato il nazionale francese Samuel Equy, secondo al “Mezzalama” del 2023, inseguito a lungo dal connazionale Julien Michelon, poi ritirato per la rottura di uno sci, con il tempo di 2h08’28”. Ottimo gara del cognein Sebastien Guichardaz staccato di 2’32” e per 2’01” davanti a François Cazzanelli, terzo in 2h13’01”, che in volata ha superato di 1 secondo il quarto Didier Chanoine. Quinto il gemello Guichardaz, Fabien, a 7’10”, sesto a 11’04” Henri Grosjacques, nono Andrea Dellavalle a 16’17”,  14esimo l’altro cognein Ruben Bovet a 23’01” e 15esima la guida Matteo Giglio a 23’27”.

Vincitrice dell’ultimo “Tour du Rutor”, con il 20esimo tempo di 2h35’01” la transalpina Léna Bonnel è stata la prima a Pont con brava Noemi Junod 23esima, contenendo il distacco in 3’58”, con tanto margine sulla francese Silvie Turbil terza in 3h02’38” a 27’37”: quarta Barbara Sangalli, quinta la gressonara Amalia Laurent e sesta Claudia Titolo.

La gara dei 10 giovani under 20 ha visto le vittorie di Clizia Vallet di Morgex sesta in 1h29’19” e di Matteo Blangero di Villanova Mondovì in 1h15’ 33”, già bronzo nella Coppa del Mondo di categoria nel 2023, con terzo a 9’29” Gabriele De Pieri, quarto a 11’29” Elia Demicheli e quinto a 12’25” Erwin Barrel.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031