Torna il sereno sul Carnevale di Verrès Nuovi ingressi nel comitato organizzatore

Torna il sereno sul Carnevale di Verrès Nuovi ingressi nel comitato organizzatore
Pubblicato:
Aggiornato:

“Vive Introd et Madame de Challant!”. Pur se fuori stagione, il più celebre grido del Carnevale storico di Verrès può essere declamato anche ora, e con un certo sollievo, dopo il positivo esito dell’assemblea del comitato organizzatore che si è svolta lunedì scorso, 3 giugno. L’ingresso di forze nuove all’interno dell’associazione ha dissipato le nubi nere che negli ultimi mesi si stavano addensando sul futuro della kermesse - con tanto di voci di dimissioni - e fanno invece guardare ai prossimi Carnevali con un ritrovato ottimismo. «L’assemblea è andata bene, con una bella di partecipazione di una cinquantina di persone, tra cui parecchi giovani. - sottolinea la presidente del Carnaval Historique de Verrès Susy Vallino - Alcune persone che sono state per anni figuranti del corteo, in seguito al nostro appello, si sono rese disponibili ad entrare a fare parte del comitato: si tratta di Manuela Manganoni, Marina Cardone, Dario Prola, Stefano Giovanzana, Alessandro Solari, Elisa Ossena, Alex Nicod e Simona D’Agostino: tutti conoscono benissimo il Carnevale per avervi partecipato a lungo e hanno avuto esperienze in enti e associazioni del paese». Un bel numero di nuovi ingressi, per un saldo decisamente positivo rispetto ai 3 membri del comitato in scadenza che invece - per motivi di impegni professionali e personali - hanno deciso di fare un passo indietro: Francesca Dalto, Angelo Laganà e Barbara Vout. «Lunedì ci incontreremo con il comitato rinnovato per definire la suddivisione delle cariche all’interno del direttivo in base alle rispettive competenze. - prosegue Susy Vallino, che è alla guida dell’associazione dal 2016, da 3 mandati - In questo modo potremo partire presto sia per impostare le collaborazioni in vista degli eventi della kermesse estiva “La Terra degli Challant” sia per iniziare a organizzare per tempo la prossima edizione del Carnevale storico. Le cose da fare in questo senso sono tante: vorremmo ripensare il lunedì di gala che così com’è non funziona più come negli anni Ottanta e Novanta e vogliamo inventarci qualcosa anche per il martedì pomeriggio, stimolando la creatività delle persone. E poi continuare a puntare sul successo della domenica, che sta diventando un importante appuntamento per turisti e ci sta facendo lavorare bene con le agenzie di viaggio. L’inserimento di queste persone volenterose, che conoscono bene le problematiche, è estremamente positivo per andare avanti, così come il fatto che altre persone del paese ci abbiamo confermato il loro appoggio pur non potendo entrare direttamente a far parte del comitato. Dall’esterno del Carnevale si vedono solo 4 giorni di festa ma in realtà la macchina organizzativa fa un lavoro incredibile e serve davvero l’aiuto di tutti».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031