Svelato il percorso del Next Gen 2024 A giugno saranno tre le tappe valdostane

Svelato il percorso del Next Gen 2024 A giugno saranno tre le tappe valdostane
Pubblicato:
Aggiornato:

L’edizione 2024 del Giro Nex Gen, l’evento dedicato ai migliori talenti Under 23 del ciclismo mondiale, partirà da Aosta domenica 9 giugno. In coinvolgimento della nostra regione nella manifestazione, che si concluderà 7 giorni dopo a Forlimpopoli in Romagna, è stato annunciato mercoledì scorso, 17 aprile, nel corso della presentazione ufficiale di Roma, nella sede del Ministero delle imprese e del Made in Italy, con la partecipazione del ministro Adolfo Urso, dell'amministratore delegato degli organizzatori di RCS Sport Paolo Bellino, dell'assessore regionale al Turismo e Sport Giulio Grosjacques e del presidente della Federazione Ciclistica Italiana Cordiano Dagnoni.

Il Giro Next Gen, nato nel 1970 come Giro d'Italia per la categoria dilettanti, è la più importante rassegna mondiale per ciclisti under 23, da 2 anni affidato alla gestione di RCS. Delle 8 tappe dunque 3 saranno a vocazione valdostana, a cominciare dalla cronometro di apertura di domenica 9, di 11 chilometri, con partenza e arrivo da Aosta e la salita di metà percorso a Toules di Saint-Christophe. Il giorno seguente, lunedì 10, i corridori affronteranno i 121 da Aymavilles a Saint-Vincent, con salita fino a Courmayeur, discesa al borgo di Arvier, rampa per Les Combes e quindi Saint-Vincent, dove prima del traguardo verrà predisposto un circuito con il Gran Premio della Montagna a 7 km dall’arrivo. Martedì 11 la carovana prenderà il via da Verrès per i primi dei 127 chilometri che in discesa lungo la valle centrale porteranno gli atleti nel Canavese per il traguardo in salita a Pian della Mussa nella valle di Lanzo. A seguire saranno mercoledì 12 la Petrusio-Borgomanero (130 km), giovedì 13 la Bergamo-Cremona (136 km), venerdì 14 la Borgo Virgilio-Fosse (145 km), sabato 15 la Montegrotto Terme-Zocca (170 km) e domenica 16 la Cesena-Forlimpopoli (146 km), per un totale di 986 chilometri e 29 squadre iscritte, di 6 corridori ciascuna, che verranno presentati prossimamente. Saranno 5 le maglie del Giro Next Gen: oltre alle tradizionali Maglia Rosa (classifica generale), Maglia Rossa (classifica a punti), Maglia Azzurra (classifica GPM) e Maglia Bianca (classifica giovani riservata ai corridori nati nell'anno 2005), sarà in palio anche la Maglia Tricolore per il primo corridore di nazionalità italiana in classifica.

"La Valle d'Aosta - ha detto l’assessore Giulio Grosjacques a Roma - è una regione a grande vocazione sportiva e questa vocazione viene esaltata da eventi come il Giro Next Gen che è veicolo di grande promozione per il nostro territorio in quanto tocca alcuni dei punti cardinali della nostra regione. Si parte da Aosta, che nel 2025 compierà 2050 anni dalla sua fondazione, ma la corsa toccherà anche Aymavilles, dove si trova uno dei castelli più belli del nostro patrimonio culturale, Courmayeur, che ospita lo Skyway del quale siamo molto orgogliosi, Saint-Vincent, una delle località termali più importanti della regione, e Verrès, il maggior polo industriale."

A margine della presentazione, l’assessore Grosjacques ha pure discusso con i responsabili di RCS del Giro d’Italia 2025, tanto che è in corso di definizione un articolato piano promozionale e pubblicitario che coinvolge la Valle d’Aosta e la corsa rosa. Da quanto è trapelato il Giro d’Italia dovrebbe nuovamente fare tappa nella nostra regione nella prossima edizione, da voci insistenti nella zona del Gran San Bernardo, “beffata” nel 2023 dalla protesta dei corridori che aveva ridotto il percorso della Borgofranco-Crans Montana, senza il passaggio dal colle del Grande e neppure dal traforo stradale.

Giro della Valle d’Aosta, ecco le date

A seguire di poco più di un mese il Giro Next Gen sarà il Giro ciclistico della Valle d’Aosta che nel 2024 si svilupperà su 5 giornate, da mercoledì 17 a domenica 21 luglio. “Stiamo definendo ancora alcune cose e siamo in attesa delle ultime risposte, per cui al momento non è  possibile svelare quali saranno le tappe” spiega il presidente Riccardo Moret. Con ogni probabilità una frazione sarà in territorio francese e un’altra nel Canavese. 

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031