Dal giornale

Sport popolari convocati dalla Fent per una riunione a Saint-Vincent

Dal giornale 30 Gennaio 2021 ore 06:54

La Fent, la Federachon Esport de Nohtra Téra, non ha mai organizzato un’assemblea di tutti i dirigenti degli sport popolari. Il “raccoglitore” delle federazioni di tsan, fiolet, palet e rebatta (e che da tempi più recenti accoglie pure la morra) aveva sempre cercato di rispettare un ruolo defilato, lasciando il centro del palcoscenico alle varie discipline.

Non è più così. Sabato 13 febbraio prossimo nel salone del Municipio di Saint-Vincent a partire dalle 16 sono chiamati a raccolta i presidenti e tutti i membri del direttivo delle sezioni territoriali dei 5 sport popolari valdostani, nella speranza che la gestione delle distanze e l’utilizzo delle mascherine siano il primo punto all’ordine del giorno.

“Dobbiamo dare un segnale di unità, dimostrare che gli sport popolari fanno quadrato e vogliono ripartire. - racconta il presidente della Fent Guido Théodule, che ha voluto fortemente questo appuntamento - Il nostro obiettivo è sensibilizzare tutti i protagonisti dei giochi popolari sull’importanza del tesseramento”. Da qualche settimana, infatti, le varie federazioni hanno iniziato a chiedere di rinnovare al più presto (entro fine febbraio) la propria affiliazione, quasi a proporre dei numeri più solidi e consolidati che mai già alla vigilia di quella che normalmente è la data di partenza dell’attività primaverile di queste discipline.

“A nostro avviso è importante tesserarsi, far capire che si crede nello sport che abbiamo nel cuore. - continua Guido Théodule - Solitamente in questo periodo si iniziava a pensare alla programmazione della nuova stagione, ai campionati e ai calendari. Adesso è tutto fermo, però io personalmente spero di poter comunicare qualche novità all’assemblea a fine febbraio, considerato che alla fine di questo mese il Coni e la Figest dovrebbero confermare le linee guida per le attività del 2021”.

A Saint-Vincent - dopo l’intervento via web del presidente nazionale della Figest Enzo Casadidio - si parlerà anche del progetto degli sport popolari a scuola, una priorità per la Fent. “Purtroppo la pandemia ha cancellato l’attività primaverile del 2020 e la festa finale, però non dobbiamo mollare adesso. I giovani sono il nostro futuro, l’attività svolta nelle scuole in questi anni ha permesso di portare tanti ragazzi a conoscere e a praticare le nostre disciplina. E’ una strada da seguire ancora oggi e, compatibilmente con la pandemia, dovremo continuare a sviluppare questo progetto”.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè