Dal giornale

Si è spenta Teresina Jacquin, gestì per tanti anni il negozio di alimentari e bar a Vachery

Si è spenta Teresina Jacquin, gestì per tanti anni il negozio di alimentari e bar a Vachery
Dal giornale 30 Gennaio 2021 ore 03:51

Avrebbe compiuto 97 anni giovedì prossimo, 4 febbraio, Teresina Jacquin, la decana della comunità di Etroubles, che si è spenta nel pomeriggio di martedì scorso, 26 gennaio, a casa, circondata dall’affetto dei suoi cari. Era conosciuta da tutti per aver gestito per molti anni con cortesia e dedizione il negozio di alimentari, bar e macelleria nel villaggio di Vachery, diventando un importante punto di riferimento per residenti e turisti. È stata come una nonna per i tanti bambini e ragazzi che hanno passato la loro infanzia a giocare in piazzetta e che ora la ricorderanno per sempre con affetto.

Originaria di Saint-Rhémy-en-Bosses, Teresina Jacquin era nata il 4 febbraio del 1924 da papà Souvenir e mamma Adele Jacquin; lì è cresciuta insieme alle sorelle Celeste e Lorenzina - entrambe già mancate - prima di trasferirsi a Etroubles in occasione del matrimonio con Pierino Munier. Fu lui ad aprire il negozio a Vachery, sistemando una vecchia casa con stalla e fienile; quando venne a mancare nel 1965, Teresina portò avanti la gestione con passione e spirito di sacrificio fino alla metà degli anni Ottanta, poi il negozio passò al figlio Anselmo detto “Mino”: l’attività commerciale è in seguito stata trasferita nel borgo di Etroubles dove, da qualche anno, in quello stesso edificio è stato aperto il Ristorante Le Vieux Bourg.

Teresina Jacquin ha dedicato l’intera vita alla famiglia e al lavoro. Gentile con tutti, era la classica commerciante di paese di una volta, che sapeva consigliarti i migliori acquisti con calma e attenzione, fossero un paio di stivali, una maglia o un pezzo di formaggio. All’inizio erano i tempi in cui il negozio era frequentato dai residenti come pure dai turisti, quelli che si fermavano con la famiglia anche per tre mesi, durante l’estate, e che diventavamo parte della comunità, quella comunità che le persone come Teresina hanno contribuito a creare.

Lascia, con le loro numerose famiglie, i figli Anselmo - classe 1948 - ed Emilio detto “Miotto”, classe 1952, che per circa vent’anni insieme alla moglie Marilena Cheney ha portato avanti la coltivazione di stelle alpine, già avviata dal padre, attraverso l’attività di articoli di souvenirs “Chalet des Edelweiss”. I funerali di Teresina Jacquin sono stati celebrati giovedì scorso, 28 gennaio, nella chiesa parrocchiale di Etroubles.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031