Saint-Pierre, la prossima settimana parte la sperimentazione della nuova viabilità

Pubblicato:
Aggiornato:

Partirà all’inizio della prossima settimana la sperimentazione del senso unico in salita dalla strada che collega il cimitero (in località Pommier) e il Municipio (in località Tache). Il primo passo verso la modifica della viabilità di Saint-Pierre, considerato anche l’aumento del traffico pedonale dovuto alla riapertura, avvenuta nei mesi scorsi, dei due castelli, quello di Saint-Pierre (che ospita il Museo regionale delle Scienze naturali) e quello di Sarriod de La Tour.

«La sperimentazione con il senso unico nel tratto in questione doveva partire già una decina di giorni fa, ma siccome in quel tratto dopo l’installazione di nuovi punti luce, si sta procedendo ora alla riasfaltatura, abbiamo avuto la necessità di slittare di qualche giorno. - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Marco Frassy - Come per tutte le novità occorrerà abituarsi, ma pensiamo che in questo modo, data la non eccessiva ampiezza della carreggiata, anche i pedoni verranno avvantaggiati». E’ fitto il programma di interventi di manutenzione e messa in sicurezza del territorio che si svolgerà nei prossimi mesi a Saint-Pierre. Con l’approvazione del rendiconto finanziario avvenuta nell’ultimo Consiglio comunale, l’amministrazione ha infatti sbloccato parte dell’avanzo di amministrazione, destinandone una cospicua parte di oltre 1 milione ad interventi urgenti. Il Comune cerca così di far fronte ai numerosi fenomeni di dissesto che riguardano il territorio: piccole frane, versanti rocciosi che si sgretolano come accaduto pochi mesi fa sul sagrato della chiesa parrocchiale, ma anche infrastrutture datate, come alcuni guard-rail, che devono essere sostituiti. In particolare, 194 mila euro saranno destinati alla manutenzione straordinaria delle strade, mentre per la messa in sicurezza del territorio, saranno impiegati oltre 941 mila euro, tra cui l’intervento sul sagrato della chiesa parrocchiale, coinvolto dal crollo di alcuni massi nelle scorse settimane (47 mila euro) e 70 mila euro per la messa in sicurezza del muro di contenimento della strada tra Pommier (cimitero) e Tache. (municipio).

«L’obiettivo dell’Amministrazione comunale - sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici, Marco Frassy - è quello in futuro di realizzare un flusso a un’unica direzione creando idealmente una mega rotonda ampia quanto tutta la collinetta del Chatelair, sopra il Municipio, con senso unico a salire dal cimitero verso il Castello e scendere passando dalla strada che collega la località Tache a Paximond, al poliambulatorio. Vorremmo promuovere una mobilità dolce e invogliare i visitatori del Museo delle Scienze a muoversi a piedi, riducendo il traffico e favorendo la fruizione del territorio. Un primo passo verso la nuova viabilità che necessità di essere monitorata dalla polizia locale, anche se dall’inizio dell’anno abbiamo in servizio solo più una agente ovviamente insufficiente per presidiare tutto il territorio. Nell’ambito del bando del Celva per 14 nuovi agenti, abbiamo chiesto di poter disporre di un elemento in più».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031