Dal giornale

Saint-Nicolas punta sulle biciclette elettriche

Dal giornale 07 Maggio 2022 ore 11:23

Proseguono gli interventi per la realizzazione a Saint-Nicolas di zone di sosta per le biciclette elettriche e di stazioni di ricarica per la micro-mobilità, dopo l’arrivo del contributo regionale, destinato proprio a questo scopo, di 28.615 euro. «Dopo alcuni sopralluoghi e valutazioni tecnico economiche, l’intervento è stato rimodulato. - ha spiegato il sindaco Marlène Domaine - Per la precisione a Vens sarà installata una panca attrezzata con rastrelliere per bici, prese di ricarica e prese usb mentre nel capoluogo, nell’area antistante l’ingresso del Municipio verranno posizionato due tavoli - uno con e l’altro senza panca - entrambi attrezzati con rastrelliere per bici, prese di ricarica e prese usb. Anche nell’area antistante del Foyer verranno collocati due tavoli rialzati sempre con rastrelliere per bici, prese di ricarica e prese usb e una panca attrezzata con rastrelliere. Al Grand Sarriod, nel piazzale comunale in prossimità della fontana, è prevista invece l’installazione di una panca attrezzata autonoma alimentata con pannello solare integrato e attrezzata con prese di ricarica».

Per quanto riguarda le aliquote Imu per il 2022, sono rimaste invariate rispetto al 2021, come pure le indennità di carica e i gettoni di presenza degli amministratori. Anche le tariffe per la fruizione di beni e servizi comunali sono state confermate, introducendo gli adeguamenti previsti per legge. «L’entrata proveniente dalla tariffa deve coprire integralmente le spese per la gestione del servizio, - prosegue il Sindaco - nonché gli oneri derivanti dalla realizzazione degli investimenti per il servizio idrico integrato e per la discarica comunale di inerti e una quota fissa sulle tariffe scolastiche» ha precisato il Sindaco. Infine per ciò che concerne il bilancio pluriennale di previsione 2022-2024, pareggia - per l’anno in corso - sui 2 milioni e 690 mila, per il 2023 su 1 milione e 803 mila e per il 2024 su 1 milione 720 mila.

Tra le principali opere pubbliche previste figurano la messa in sicurezza delle strade con il rifacimento delle pavimentazioni per 84 mila euro, interventi di mitigazione del rischio per fenomeni franosi sulle strade comunali di Vens e Persod-Rossan (34 mila euro) e l’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica, con una spesa di 100 mila euro. Prevista anche la realizzazione di opere di ammodernamento della presa esistente della sorgente Leysser e di nuova condotta di adduzione nel tratto tra la sorgente e la vasca Col du Joux per un importo di 440 mila euro.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè