René Cuneaz profeta in patria a Gressan

Pubblicato:
Aggiornato:

Dopo avere vinto la mezza maratona di Aosta con la nuova maglia dei toscani del Parco Alpi Apuane René Cuneaz di Gressan ha concesso il bis domenica scorsa, 26 maggio, sui 10 km del 45esimo “Tor de Gargantua” sulle strade ed i sentieri intorno alla morena di casa, con partenza ed arrivo dall’area verde di Les Iles. Tra gli 80 agonisti del percorso lungo, tra i quali tanti gressaen, Cuneaz ha vinto in 36'27” con un buon margine di 2'01” sull'ex campione di bocce di Donnas Mikael Mongiovetto, 2'34” su Nicholas Statti di Fénis, 3'51” su Alex Ascenzi e 4'26” sul locale Marco Ranfone con nei primi 10 sesto a 4’51” Erik Benedetto, settimo e ottavo i vicini di casa a Chevrot Luca Garino a 5’11” e Christian Joux a 5’22”, nono a 5’59” Elwis Pieiller e decimo a 6’43” Mathieu Courthoud. Tra le donne, 14esima assoluta, in 45'01” Irene Glarey della Calvesi prima con 55 secondi sull’ex azzurra del fondo, anche lei di Gressan, Elisa Brocard, 1'13” su Laura Segor con ai piedi del podio quarta e quinta con lo stesso tempo a 1’27” Jessica Gerard e Stefania Canale.

A livello giovanile (29 partecipanti) hanno vinto sui 4 km Julie Truc (seconda Sara D’Aprile), sui 2 Tobia Boldrini e Merilin Mortara (secondi Leonardo Casarotto e Pauline Linty) e sui 1.000 metri Emanuele Turino e Sigrid Blanc, con seconda Alice Borbey. Tra le società ha primeggiato come sempre la "corazzata" Sant'Orso.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031