Rally da inconiciare in Toscana per Claudio Vona e Simone D’Agostino

Rally da inconiciare in Toscana per Claudio Vona e Simone D’Agostino
Pubblicato:
Aggiornato:

Le attenzioni erano su Elwis Chentre e sull’ottavo “Rally di Castiglione” ed invece il successo è arrivato da Larciano nella più lontana Valdinievole. Domenica scorsa sulle strade pistoiesi, infatti, nel 39esimo “Rally della Valdinievole e Montalbano” e dopo 8 prove speciali a vincere al fotofinish sono stati Claudio Vona e Simone D’Agostino, sulla loro Skoda Fabia R5 del Pavel Group. Al debutto nella competizione toscana Vona-D’Agostino si sono imposti dopo un finale emozionante: l’inizio dei 2 valdostani è stato ottimo, con successo nella prima cronometrata, poi in un susseguirsi di emozioni alla penultima prova conducevano per appena 5 decimi i locali Luca Artino e Marco Ancillotti, però nei chilometri finali, pur non conoscendo bene il percorso, Vona e D’Agostino nella terza “Larciano” sono andati a cogliere il successo in 35’24”, con 9”7 di vantaggio su Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani su Skoda Fabia Rally 2, mentre Artino e Ancillotti sono scivolati al terzo posto a 10”9 a causa di 10 secondi di penalizzazione per essersi presentati in ritardo per aver trovato traffico nel tratto di trasferimento, quando il loro “vero” ritardo su Vona-D’Agostino sarebbe stato di 9 decimi. La gara, seguita da un grande pubblico, ha visto classificarsi 47 equipaggi dei 61 iscritti.

In Piemonte invece Elwis Chentre si è presentato al via domenica con qualche problemino fisico, ma ha retto bene il confronto, anche se da favorito sulle strade torinesi ha concluso quarto, conquistando comunque dei punti importanti per rimanere al comando della classifica della Coppa Rally di zona con 36 punti in 3 gare, contro i 21 di Patrick Gagliasso. Sesto nella prima delle 9 prove speciali, il pilota di Roisan non ha mai recuperato vista anche la straordinaria giornata di Ivan Carmellino, navigato da Elio Tirone, che ha vinto 8 speciali lasciando l’ultima a Alessandro Gino, concludendo in 40’40”, con secondo a 32” proprio Gino, terzo a 54” Santero e quarto a 59” Chentre con Massimiliano Bay. Tra i migliori pure Marcel Porliod e Eric Macori 12esimi su Skoda Fabia a 1’45” con un doppio decimo posto nella settima e nell’ottava speciale, seguiti al 13esimo posto a 1’49” da Angelo Morino e Igor D’Herin sempre su Skoda Fabia, poi 28esimi a 5’44” Luca Roggero e Luca Lattanzi su Mitsubishi Lancer Evolution, 29esimi a 6’06” Patrick Chironi e Simone Millet su Renault Clio, 40esimi a 7’21” Christian Casadei e Loris Dublanc su Peugeot 208, 56esimi a 9’46” Maurizio Cochis e Milva Manganone su Fiat 600 Sporting, 64esimi a 11’30” Nicky Cretier e Patrick Varale su Clio e 67esimi a 11’39” Didier Nex e Barbara Favre su Clio, con 83 equipaggi classificati su 120 partenti.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031