Dal giornale

Raccordo tra autostrada e Statale del Gran San Bernardo, disagi per le chiusure a singhiozzo. La Sav: “Manutenzioni necessarie”

Raccordo tra autostrada e Statale del Gran San Bernardo, disagi per le chiusure a singhiozzo. La Sav: “Manutenzioni necessarie”
Dal giornale 23 Gennaio 2021 ore 06:30

Hanno causato disagi e alcune lamentele, negli ultimi mesi, le saltuarie chiusure del raccordo tra l’autostrada A5 e la strada statale numero 27 del Gran San Bernardo. Attualmente la variante è aperta ma ancora lunedì 11 gennaio scorso era rimasta chiusa per tutto il giorno per consentire l’esecuzione di lavori nelle gallerie “Côte de Sorreley” e “Signayes”. «Nell’immediato non sono previste altre chiusure, a meno che si verifichino problemi sugli impianti. - spiega Fernando Fabrizio, geometra della Sav - Società Autostrade Valdostane - E’ normale che periodicamente debbano essere effettuate delle manutenzioni per garantire la sicurezza dell’infrastruttura: in questo caso, per assicurare l’incolumità di chi lavora, è necessario regolare il traffico in questo modo. Quando ciò si verifica lo comunichiamo sistematicamente con avvisi. Capiamo che possano esserci disagi ma non è possibile agire diversamente». «I lavori che saltuariamente si svolgono sono funzionali a migliorare e mantenere l’infrastruttura per la sicurezza di chi vi transita. - ribadisce Fernando Fabrizio - Nell’immediato, salvo imprevisti, non sono in programma ulteriori chiusure. In futuro, però, sono in previsione gli interventi per l’adeguamento alle disposizioni del “decreto gallerie”».

Dal canto suo la sindaca Gabriella Farcoz ammette di aver ricevuto più di una segnalazione dai residenti a Gignod che subiscono dei disagi a causa delle temporanee chiusure del tunnel. «In effetti - osserva Gabriella Farcoz - è una comoda scorciatoia per chi lavora a Quart e a Saint-Christophe. Così quando non è accessibile a causa dei lavori di manutenzione, è evidente che gli spostamenti in automobile vengono rallentati e che, specialmente nei momenti in cui il traffico è più intenso, si formino delle code all’altezza della rotonda dell’Ospedale regionale “Umberto Parini” di Aosta. E’ mia intenzione scrivere al più presto alla Società Autostrade Valdostane per ottenere informazioni e chiedere che siano terminati al più presto gli interventi in galleria al fine di evitare ulteriori chiusure».

Manifesta il suo stupore per le ripetute chiusure Enzo Blessent di Valpelline: «La corsia centrale non è percorribile dallo scorso mese di giugno ma non si vede un operaio al lavoro. Sarebbe bello capire cosa stanno effettivamente facendo».

«In vista degli interventi di adeguamento in programma nel prossimo futuro, - conclude Fernando Fabrizio della Sav - si è reso necessario chiudere al transito una corsia per creare una situazione di maggiore sicurezza».

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè