Dal giornale

"Réduisons les inégalités, c'est notre priorité": gli studenti ricevono i corrispondenti

Dal giornale 21 Maggio 2022 ore 11:23

Gli alunni delle seconde della scuola secondaria di primo grado della Barone di Verrès hanno accolto i loro corrispondenti presentando le bellezze del nostro territorio. Erano una cinquantina, tra valdostani, siciliani, portoghesi e francesi, con i loro insegnanti. «Li abbiamo accompagnati in visita al castello di Issogne e al forte di Bard. - racconta l’ambasciatrice eTwinning Ornella Musella - Poi ci siamo spostati a Torino (foto), mercoledì 11 maggio. Qui i ragazzi hanno collaborato all'attività GiocaTorino, dopo la visita guidata in francese della città, e ciò ha favorito lo scambio e la socializzazione». «I corrispondenti hanno avuto la possibilità di partecipare a visite culturali alla scoperta della Valle d'Aosta - continua Ornella Musella - e legate alle tematiche dello sviluppo sostenibile del progetto: al Parc animalier d'Introd, alla scoperta della flora e fauna alpina; in un jeu de piste collaborativo, cioè una caccia al tesoro, sulla città di Aosta; una randonnée a Challand-Saint-Victor e al lago di Villa in collaborazione con i bambini della primaria locale; un incontro con le guide del CAI per redigere la “charte des bonnes manières à la montagne”». La mobilità, cioè la possibilità di spostarsi fisicamente in un altro Paese all’interno di un progetto di internazionalizzazione, ha dovuto essere rimandata negli ultimi due anni, ma studenti e docenti sono riusciti a mantenere vivi i contatti. Il progetto "Réduisons les inégalités, c'est notre priorité", finanziato dall’Unione europea, ha permesso ai giovani valdostani di andare in Portogallo e a loro volta a portoghesi, francesi e siciliani di venire in Valle d’Aosta, proprio nella settimana in cui si è celebrata la Giornata dell’Europa, lunedì 9 maggio. «I corrispondenti sono arrivati domenica 8 maggio alle 18 - aggiunge Ornella Musella - così hanno potuto ammirare gli ultimi momenti del corteo di carnevale, mentre sono ripartiti venerdì 13 maggio i francesi e sabato 14 maggio siciliani e portoghesi. Un ringraziamento speciale va alle famiglie che hanno ospitato i corrispondenti». A portare avanti il progetto “Réduisons les inégalités, c’est notre priorité” sono le docenti Ornella Musella, Cinzia Villot, Anna Bodei, Elena Rej, Rosanna Forestiero, Elisa Cout, Evelina Bosonetto, insegnanti di francese, italiano e storia geografia che sono occupati dei percorsi di educazione civica; Stefania Cassina di tecnologia, che ha contribuito alla realizzazione della mostra; e le insegnanti di scienze, Paola Felesini, Sylvie Vaser e Laura Joly che hanno organizzato i laboratori di scienze per gli alunni corrispondenti.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930