Proposta di legge statale per l’istituzione di zone franche urbane e di montagna

Pubblicato:
Aggiornato:

La prima Commissione "Istituzioni e autonomia", riunita giovedì scorso, 4 luglio, ha espresso parere favorevole a maggioranza, con l'astensione del gruppo Progetto Civico Progressista, su di un nuovo testo della proposta di legge statale che contiene disposizioni concernenti l'istituzione di zone franche urbane e di montagna in Valle d'Aosta. Il nuovo testo di Commissione integra e modifica la proposta del gruppo Rassemblement Valdôtain presentata il 13 ottobre 2023 a seguito di una serie di emendamenti proposti dal primo firmatario e relatore del provvedimento Stefano Aggravi unitamente ai gruppi di maggioranza.

«La maggioranza ha ritenuto di condividere la proposta presentata dal collega Aggravi. - dice il presidente della prima Commissione Erik Lavevaz dell’UV - Con la collaborazione del Dipartimento legislativo della Presidenza della Regione abbiamo presentato alcune modifiche per coordinare meglio il testo con quanto sarà fatto al tavolo della Commissione paritetica.»

«Esprimiamo soddisfazione per un percorso, iniziato nell'ottobre scorso, che oggi trova l'approdo in Consiglio Valle. - commenta il capogruppo di Rassemblement Valdôtain Stefano Aggravi - Le zone franche sono un tema a cui il nostro movimento tiene molto e sul quale abbiamo trovato un'ampia convergenza politica, al di là dei singoli distinguo. In attesa dell'ultimo passaggio in Consiglio, ci auguriamo che il testo di legge possa trovare sostegno anche da parte dei nostri rappresentanti a Roma, per arrivare all'approvazione delle Camere, ottenendo la giusta attenzione da parte del Governo centrale, prima della fine della legislatura». La proposta di legge sarà ora sottoposta all'attenzione del Consiglio per poi essere trasmessa al Parlamento.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031