Printemps en musique: un programma ricco Le bande musicali giovanili suonano a Châtillon

Printemps en musique: un programma ricco Le bande musicali giovanili suonano a Châtillon
Pubblicato:
Aggiornato:

Terminata la Saison Culturelle, inizia la rassegna Printemps en musique. Da ieri, venerdì 19 maggio, fino alla Giornata internazionale della musica, mercoledì 21 giugno, diversi enti legati al mondo musicale propongono saggi e concerti. «Siamo probabilmente, in tutta Europa, la regione con il maggior tasso di musicalizzazione. - ha osservato durante la presentazione di martedì 16, nella saletta del Palazzo regionale, l’assessore ai Beni e attività culturali Jean-Pierre Guichardaz - In ogni famiglia c’è qualcuno che ha studiato musica o che suona in banda oppure canta in coro». A tirare le fila delle molte collaborazioni, tra cui Sovraintendenza agli Studi, Sfom, Arcova, Nos Racines, Fédération des Harmonies valdôtaines, banda musicale La Lyretta di Nus, è il dirigente Raphaël Desaymonet, che passerà poi ad altri incarichi, all’Ufficio personale della Regione.

Bande musicali giovanili

L’inaugurazione del Printemps è stata ieri, venerdì 19, con il concerto dell’Orchestre du Conservatoire, diretta da Stéphanie Praduroux. Oggi, sabato 20, si svolge a Châtillon la 24esima rassegna delle bande musicali giovanili. A causa delle previsioni meteo avverse, la sfilata nel borgo è stata annullata e la manifestazione si svolge nel Palazzetto dello Sport a partire dalle 14.30 con le bande di Chambave, Châtillon, Courmayeur-La Salle, Donnas, Fénis, Gaby-Issime, Hône-Arnad, Montjovet, Pont-Saint-Martin, Saint-Vincent e Verrès, Carema, Quassolo-Quincinetto - Settimo Vittone - Tavagnasco. Con domani, domenica 21 maggio, si mette “Le coeur avant tout”, titolo del progetto della Sovraintendenza per incentivare l’attività corale nelle scuole primarie e avvicinare bambini e famiglie alle realtà corali del territorio. Ogni giorno alle 20.30 si esibiscono cori di bambini e cori di adulti. Domani, domenica 21, nella Sala Gran Paradiso dell’Hôtel Billia di Saint Vincent, ci sono i cori Joie de chanter, Saint-Vincent e Ensemble Coraux, con la primaria di Montjovet, lunedì 21 allo Splendor di Aosta i cori Canto leggero e Chorale Neuventse con le istituzioni scolastiche Martinet e Mont Emilius 3, martedì 22 nell’Auditorium di Pont-Saint-Martin i cori La Manda, Viva Voce e Mont Rose con le le istituzioni scolastiche Mont Rose A e Jacquemet; mercoledì 24 i cori Verrès e Nota colettiva con l’istituzione scolastica Jacquemet. Infine giovedì 25 i cori Les Dames de la Ville d’Aoste, Penne Nere e Les Hirondelles con l’istituzione scolastica San Francesco e la paritaria Sant’Orso. L’evento finale di venerdì 26, alle 21, nella Collegiata Sant’Orso con l’Arcova Vocal Ensemble, diretto da Caroline Voyat.

Les Floralies

La giuria presieduta da Efisio Blanc, con Serena Marino, Piero Caraba e Roberta Paraninfo, ascolterà e consiglierà le formazioni corali che parteciperanno alla 71esima Assemblée des choeurs et de groupes folkloriques valdôtains, che si susseguiranno al Teatro Splendor di Aosta, ogni sera alle 20.30, da sabato 27 maggio a giovedì 1° giugno. L’appuntamento di venerdì 2 si terrà invece alle 20 nella Collegiata di Sant’Orso, mentre la giornata finale, domenica 4 dalle 10.30, sarà diffusa sul territorio regionale, con concerti ad Arvier, Chambave, Donnas, Gignod, Gressan, Hône, Pollein, Pre Saint Didier, Verrès in accordo con il Celva.

Il raduno delle bande a Nus

Nus ospita nel suo Auditorium il 49esimo Raduno delle bande musicali valdostane, dal concerto di apertura di sabato 2 giugno, alle 21, alle serate, alle 20.30, che proseguiranno fino a venerdì 9. Sabato 10 la giornata finale inizierà alle 15 con le esibizioni nei villaggi, la sfilata nel borgo, la cerimonia ufficiale in municipio alle 18.30 e la cena con serata danzante alle 20, animata dall’orchestra Modern Fanfara.

Pop e patoué

Gli eventi finali del Printemps en musique presentano ancora 2 aspetti della musica e del territorio. Venerdì 16 giugno la Cluster Sfom Orchestra presenterà “Il cuore di Chisciotte”, alle 20.30 al Teatro Splendor di Aosta, con Gex Tessaro e Gavino Murgia, mentre sabato 17, sempre allo Splendor alle 20.30, arriverà Vda pop “I cantautori ritrovati”, con la direzione artistica di Giorgio Negro e i cantautori Giò Molinaro, Cosimo Cazzato, Jean-Pierre Scapillato e Paolo Marcoz. In occasione della Festa della musica, mercoledì 21 giugno, alle 20.30 allo Splendor, la rassegna si chiuderà con Patoué eun meseucca.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930