Presentato lo studio per la pista al Col Ranzola

Presentato lo studio per la pista al Col Ranzola
Pubblicato:
Aggiornato:

Un progetto di cui si parla da 50 anni e che vedrà la luce presumibilmente nel 2027, con un costo complessivo di 4 milioni e 700mila euro, finanziato in parte grazie a un fondo statale per lo sviluppo della montagna di 2 milioni e 900mila euro. La cifra in eccedenza verrà coperta dalle Amministrazioni comunali di Gressoney-Saint-Jean e di Brusson (con Comune di Gressoney capofila) con trasferimenti regionali. Si avvia verso la concretizzazione il progetto che riguarda la realizzazione di una pista poderale che attraverserà il Col Ranzola lunga complessivamente 6 chilometri (5 in territorio di Gressoney e 1 in quello di Brusson). Lo studio di fattibilità del progetto è stato presentato mercoledì scorso, 15 maggio, alla Sport Haus di Gressoney, illustrato da Enrico Ceriani, specializzato nella pianificazione territoriale in ambiente montano. Presenti circa 150 persone. Il percorso partirà dalla seggiovia di Weissmatten, a Gressoney-Saint-Jean, a 2.043 metri d’altitudine, e arriverà al Col Ranzola, nei pressi dell’alpeggio Fenêtre di Brusson, a 2.080 metri.

«È un’opera importante che a nostro giudizio presenta molte valenze. - commenta il sindaco di Gressoney-Saint-Jean Mattia Alliod - Oltre a quella turistica, quella agricola che ha l’obiettivo del mantenimento dell’agricoltura di montagna e ultima ma non meno significativa quella di protezione civile che in caso di emergenza garantirà di non essere isolati».

Nella zona si trovano i due alpeggi Aresò, uno a 1.985 metri di altitudine, non utilizzato, che potrà essere sistemato, e l’altro a 2105 metri, gestito dalla famiglia Ronco, con 70 bovine e una produzione di mille fontine l’anno, raggiungibile ora solo dal Col Ranzola dal versante di Brusson. «Se vogliamo mantenere attivo il nostro territorio dobbiamo garantire le condizioni adatte affinché chi si dedica a queste faticose attività le possa portarle avanti. - ha aggiunto Mattia Alliod - Una pista sicuramente agevolerebbe le condizioni di vita degli stessi conduttori anche in termini di sicurezza». Altra caratteristica della pista sarà la prevenzione del rischio idrogeologico. «La pista di accesso agli alpeggi garantisce la cura del territorio, il mantenimento della rete di scolo naturale e del pascolo, attenuando i fenomeni erosivi. - ha proseguito il Sindaco di Gressoney-Saint-Jean - Sarà possibile accedere alle aree boschive in caso di incendio e consentirà il controllo e le eventuali operazioni selvicolturali o fitosanitarie di un’ampia fascia boscata». In sala erano presenti mercoledì alcuni rappresentanti delle associazioni ambientaliste e diversi sono stati gli interventi da parte dei cittadini, numerosi di Gressoney ma anche alcuni di Brusson. Le 2 amministrazioni sono d’accordo nel portare avanti il progetto, che negli ultimi mesi aveva sollevato perplessità da parte degli ambientalisti. Ora l’iter proseguirà con l’approvazione del progetto di fattibilità tecnico-economica e poi di quello esecutivo.

«Sotto il profilo turistico, la pista avrà una forte valenza. - sottolinea Mattia Alliod - Negli ultimi anni nei Comuni turistici di montagna come il mio c’è stato un boom esponenziale delle e-bike e la pista permetterà di ampliare un’offerta dove la richiesta è altissima. Sarebbe un’occasione in più per far conoscere la Valle d’Aosta, per creare percorsi e sinergie dedicate tra Comuni e vallate intere. La pista consentirebbe una rivalutazione dell’offerta turistica permettendo non solo percorsi per bike e e-bike ma darebbe la possibilità di implementare attività invernali con percorsi di ciaspole e sci alpinismo dedicati dato che dal nostro versante sull’ipotesi del tracciato è stata verificata la non sussistenza di pericolo valanghivo».

Il numeroso pubblico presente all’incontro di mercoledì quando è stato presentato lo studio di fattibilità della pista poderale che collegherà i territori di Brusson e Gressoney-Saint-Jean attraverso il Col Ranzola.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031