Premiati i Campionati di salto ostacoli e endurance 2023

Premiati i Campionati di salto ostacoli e endurance 2023
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella serata di lunedì scorso, 20 maggio, alla Maison Rosset a Nus è andata in scena l’annuale Cena dei Cavalieri e Amazzoni della delegazione valdostana della FISE, un’occasione per ripercorrere insieme ad atleti e atlete, ai responsabili dei circoli ippici, ai tecnici ed ai collaboratori i buoni risultati del 2023, con la partecipazione di oltre 150 invitati.

Oltre ai vincitori dei campionati di salto ostacoli e di endurance, la serata ha celebrato i risultati dei ragazzi che hanno preso parte alle gare Fise-Fisdir, tutti nelle fila dell’Avres di Nus, e di coloro che hanno preso parte ad importanti appuntamenti sportivi del calendario 2023. Di fronte al presidente della Regione Renzo Testolin, la delegata regionale della FISE Giovanna Rabbia Piccolo ha evidenziato “Il settore equestre valdostano è in buona salute. Siamo ancora la regione con il più alto numero di iscritti rispetto alla popolazione e i giovani continuano a rappresentare la nostra linfa, certo molto più al femminile rispetto a quando l’equitazione era uno sport considerato per uomini. Oggi la componente rosa è predominante e con risultati importanti. Continua poi l’attività dei nostri 10 circoli ippici, tra cui il nuovo arrivato, il Circolo ippico del Rampante, con la gestione del maneggio di Quart, non mancano quindi anche nuovi imprenditori equestri”.

Attualmente in Valle d’Aosta i circoli ippici Fise operativi sono: SIV, San Maurizio, Torgnon Endurance, Equi.Libres du Mont Blanc, Avres Onlus, Cheval Ami, Cavallo Natura, Green Ranch, Sunny Ranch e Il Rampante.

I premiati per il campionato di salto ostacoli cavalli delle Juniores sono state l’oro Sophie Grange e l’argento Eleonora, quindi i brevettati sempre Juniores Viola Orillier, Noemi Bettinelli, Carlotta Tescari, Greta De Salvia, Edoardo Scibilia, Margherita Maquignaz e Gaia Lazzarini, nel salto ostacoli pony del campionato Juniores la prima Demetra Caputo, la seconda Matilde Faruolo e la terza Giulia Grasso e le brevettate Viola Orillier ed Alessia Jacquemod.

Per il campionato Fise-Fisdir i riconoscimenti sono stati assegnati a Matteo Bechere, Anais Bianquin, Stefania Gal, Lorenz Guattieri, Luca Marquis, Anael Morandi, Antonio Muceli, Marie Recaldini, Alessandro Trevisan, Leonardo Vizza, Debora Zylali, Francesca Bruno, Manuel Voyat ed Alice Vallet.

Nel campionato endurance 2023 i migliori sono stati per la categoria Debuttanti Junior prima Marie Martinet, seconda Chiara Rizzi e terza Giorgia Pisano, per le Debuttanti Senior prima Celine Barmasse, seconda Martina Pisano e terzi a pari merito Sharon Payn ed Italo Travostino, per la categoria Cen A Junior prima Amelie Garin, seconda Angelica Crosio e terza Lisa Rocher, per la Cen A Senior prima Federica Favre, seconda Valentina Di Giacomo e terzo Giulio Signò, per la Cen B Junior primo Filippo Tormena, seconda Beatrice Casadei e terza Giorgia Pisano, per la Cen B Senior prima Valentina Di Giacomo, secondo Italo Travostini e terza Letizia Bruno Crema, per le categorie internazionali FEI prima CEIYJ1 Lisa Rocher, prima CEI1 Valerie Bois e prima CEIYJ2 Martina Pisano con infine il premio ad Aurora Allamani per le Debuttanti non agonisti.

Dopo l’endurance a Roma, la Fisdir a Nus domenica

Dopo la cena di lunedì è già tempo di nuove gare. Domani, domenica 26, il Centro Avres di Nus ospiterà infatti il Campionato interregionale Piemonte e Valle d’Aosta Fisdir, mentre proprio nello scorso settimana a Roma le amazzoni valdostane si sono messe in particolare evidenza nell’endurance.

Nei Campionati Italiani Assoluti che si sono conclusi domenica ai Pratoni del Vivaro ben 5 amazzoni valdostane erano in gara, con ottimi risultati, tanto da entrare tutte nelle prime 10 di ogni categoria, nonostante il percorso tecnico e selettivo. Nella gara inaugurale, la 100 km riservata ai giovani, le 15enni  Amelie Garin e Lisa Rocher hanno concluso rispettivamente settima ed ottava, affrontando il percorso fianco a fianco dall’inizio alla fine. Poi sabato le sorelle Martina e Giorgia Pisano hanno conquistato il sesto e l’ottavo posto nella 120 km riservata agli Under 21. Infine Alessia Lustrissy, al suo primo anno da senior, è riuscita a piazzarsi decima tra i migliori cavalieri italiani nella 120 km con il suo Deporto del Centro Ippico San Maurizio.

Un gruppo degli atleti

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031