Popolazioni alpine unite in una federazione

Pubblicato:
Aggiornato:

Gettare le basi per creare una federazione che unisca tutti le popolazioni alpine. Con questo obiettivo, sabato scorso, 26 agosto, i rappresentanti del movimento indipendentista valdostano Pays d'Aoste Souverain Christian Sarteur, Daniela Amato, Roger Georgy, Claudio Vicari e Robert Cretier, hanno incontrato ad Aosta Pierre e Colette Biguet del Mouvement Citoyen des Voix de Savoie e François Bärtschi, deputato del Gran Consiglio del cantone di Ginevra e Gabriela Sonderegger del Mouvement Citoyens Genevois.

"I popoli che abitano la montagna hanno sempre aspirato all'autodeterminazione, con l'obiettivo di realizzare un vero federalismo e di esercitare un'autonomia politica e amministrativa diretta, dato che queste popolazioni montane hanno generalmente sofferto a causa del brutale centralismo degli stati accentratori", spiega Pays d'Aoste Souverain in una nota. E conclude: "I popoli di montagna, con le loro caratteristiche etniche, linguistiche, culturali e religiose e con una lunga esperienza di autogoverno, devono rivendicare il diritto di formare comunità politiche e amministrative autonome". Il prossimo incontro si terrà sabato 30 settembre a Ginevra.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930