Dal giornale

Pont ha celebrato la Giornata della Terra insieme agli alunni della scuola primaria

Pont ha celebrato la Giornata della Terra insieme agli alunni della scuola primaria
Dal giornale 24 Aprile 2021 ore 22:58

Giovedì scorso, 22 aprile, Pont- Saint-Martin ha celebrato la Giornata mondiale della Terra coinvolgendo gli alunni delle due classi quarte della scuola primaria “Baraing” nella pulizia del campetto sportivo vicino ai giardini pubblici; i bambini sono stati affiancati dalle loro insegnanti e dall’assessore all’Ambiente Claudio Fragno, coadiuvato dall’operaio comunale Pierangelo Garda.

L’iniziativa della raccolta dei rifiuti è nata da un’idea degli stessi bimbi che, in seguito alla lettura del libro scolastico “Une journée au vert. Ma ville est belle, pas une poubelle”, hanno manifestato l’intenzione di rendersi utili per il proprio paese. La proposta è stata recepita dall’Amministrazione comunale - e in particolare dall’assessore Claudio Fragno - che l’ha inserita all’interno delle iniziative per la Giornata mondiale della Terra.

La raccolta si è svolta, su indicazione dell’Amministrazione, in un luogo di ritrovo e di gioco quale è il campetto sportivo. Il pomeriggio è proseguito con una breve passeggiata per il posizionamento della Panchina Blu dell’Acqua, promossa dal Bim e dall’Amministrazione comunale, volta a incentivare il rispetto dell’acqua e la sensibilizzazione per la riduzione dei rifiuti, prediligendo l’utilizzo dell’acqua della Casa dell’Acqua o dell’acquedotto, evitando l’acquisto di confezioni di acqua imbottigliata in contenitori sovente di plastica.

Durante la manifestazione il sindaco Marco Sucquet e l’assessore Claudio Fragno hanno ricordato l’importanza della cura e della salvaguardia dell’ambiente e del proprio pianeta e hanno inoltre donato a ogni bambino intervenuto un ciondolo in legno, non trattato con agenti chimici, realizzato e regalato dall’associazione Les Tourneurs de la Basse Vallée di Pont-Saint-Martin, oltre ad una piccola pianta da poter accudire e seguire, simbolo della cura e dell’attenzione che ognuno deve avere verso l’ambiente e la Terra, nostra unica dimora.

L’Amministrazione comunale di Pont-Saint-Martin, infine, per sensibilizzare la popolazione alla riduzione di rifiuti e a un uso consapevole delle risorse idriche, ha deliberato l’erogazione gratuita dalla Casa dell’Acqua da giovedì scorso, 22 aprile, e fino a oggi, sabato 24.

«La giornata è andata molto bene e siamo stati accompagnati anche dal bel tempo nelle varie iniziative, svoltesi sempre nel rispetto delle varie limitazioni imposte dalle regole anti contagio. - commenta l’assessore all’Ambiente Claudio Fragno - I bambini sono stati entusiasti e mi sono reso conto che hanno una notevole sensibilità per le tematiche ambientali. Ne abbiamo approfittato per presentare la Panchina Blu dell’acqua, posta di fronte alla fontana dell’ex acquedotto Baraing, nei giardini pubblici».

Già il giorno successivo è giunta la segnalazione che nel campo appena pulito dai bambini erano nuovamente state abbandonate mascherine e qualche altro piccolo rifiuto. Un fatto che non deve scoraggiare i volenterosi alunni e che, al contrario, è un segnale dell’importanza di questo tipo di iniziative per una diffusione sempre più capillare della cultura ecologica.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè