Dal giornale

Pioggia di medaglie agli Italiani di Clusone

Pioggia di medaglie agli Italiani di Clusone
Dal giornale 30 Gennaio 2021 ore 17:41

E’ mancato l’acuto di Federico Pellegrino, tenuto a riposo nella gara che domenica scorsa, 24 gennaio, a Clusone assegnava il titolo italiano delle sprint, ma il bilancio della 2 giorni tricolore bergamasca dello sci di fondo è senza dubbio di altissimo profilo per i fondisti valdostani.

Pellegrino, complice un risentimento muscolare alla schiena, ha preferito non partecipare alla gara individuale in tecnica libera dopo che il giorno prima, sabato, insieme a Dietmar Noeckler aveva vinto quella a coppie davanti agli alpini Stefan Zelger e Mikael Abram. Sempre sabato da segnalare l’oro nelle Seniores per le finanziere Greta Laurent e Lucia Scardoni e l’argento tra le Giovani di Beatrice Bastrentaz e Nadine Laurent.

Domenica, però, sono arrivate le medaglie più prestigiose: primo e terzo posto per la Laurent e la Bastrentaz (tra le Giovani e le Juniores), senza dimenticare nelle Under 23 la doppietta dell’Esercito grazie a Federica Cassol e Emilie Jeantet. Non male, se si considera anche l’argento assoluto di Greta Laurent.

Domenica nelle Aspiranti la vittoria di Nadine Laurent le è valsa la convocazione al Mondiale (vedi articolo a fianco): la gressonara si è lasciata alle spalle la bellunese dei Carabinieri Iris De Martin Pinter e la cuneese Elisa Gallo. In 17esima posizione Virginia Cena (Godioz). Al maschile oro al cuneese Samuele Giraudo: 30esimo e 40esimo André Philippot e Simone Gemelli (Godioz). Negli Juniores medaglia di bronzo per Beatrice Bastrentaz (Mont Nery), che ha chiuso alle spalle della lecchese dei Carabinieri Anna Rossi e alla valtellinese Francesca Cola. Ottima quinta Amalia Laurent (Gressoney), settima Aline Ollier (Valdigne), 11esima Coralie Grappein (Gran Paradiso). In campo maschile centrava la finale e concludeva al quinto posto Simone Zanon (Amis de Verrayes), con podio occupato dal finanziere Andrea Gartner davanti ai poliziotti Fabio Longo e Matteo Ferrari. 17esimo Maurizio Macori (St-Barthélemy), 33esimo e 34esimo Andrea Gradizzi e Federico Bonino (Godioz).

Nella gara unica di Seniores e Under seconda posizione a Greta Laurent alle spalle della compagna di squadra Lucia Scardoni: terza Ilaria Debertolis (Fiamme Oro). Al quinto e sesto posto, oro e argento Under 23, Federica Cassol e Emilie Jeantet (Cse), con 11esima Elisa Brocard. Al maschile, senza Pellegrino, doppietta dell’Esercito grazie a Giacomo Gabrielli e Maicol Rastelli, con bronzo al poliziotto Dietmar Noeckler. Quarto Mikael Abram e 28esimo Andrea Restano (Drink).

Sabato era andata invece in scena la gara a coppie: tra gli assoluti i poliziotti Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino si sono lasciati alle spalle le formazioni dell’Esercito Stefan Zelger-Mikael Abram e Maicol Rastelli-Giacomo Gabrielli. Per il titolo assoluto femminile successo di Greta Laurent e Lucia Scardoni a precedere l’Esercito (Ilenia Difrancesco-Elisa Brocard) e le Fiamme Oro A Anna Comarella e Ilaria Debertolis.

Nei Giovani, al femminile, seconde Beatrice Bastrentaz e Nadine Laurent con 6 decimi di ritardo da Veronica Silvestri e Lucia Isonni delle Alpi Centrali: quinta Asiva B con Aline Ollier e Amalia Laurent, 18esime Virginia Cena e Coralie Grappein. Al maschile titolo a Veneto con Pietro Pomari e Elia Barp: 22esimi André Philippot-Simone Zanon, 31esimi Federico Bonino-Maurizio Macori e 37esimi Simone Gemelli-Andrea Gradizzi.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930