Pila, la stagione sciistica si è chiusa con un +34% di fatturato. In estate i lavori per la nuova telecabina

Pubblicato:
Aggiornato:

La stagione invernale nel comprensorio sciistico di Pila si è chiusa con una crescita del 26 per cento per i primi ingressi e del 34 per cento per il fatturato. I dati sono stati forniti dal sindaco di Gressan Michel Martinet lunedì scorso, 22 aprile, in Consiglio comunale. In particolare, le presenze di sciatori sono state 465mila e il fatturato ha sfiorato i 13,3 milioni di euro. «Il lavoro deve continuare, per convertire la località sciistica in località turistica per un'intera vacanza. - ha dichiarato Michel Martinet - In tal senso è stata avviata una collaborazione con il Comune di Aosta. Partiranno nella prossima estate i lavori per realizzare la nuova telecabina Pila-Couis».

Approvato il rendiconto

L’assemblea ha approvato il rendiconto della gestione relativa. Illustrando i risultati, il Sindaco ha riepilogato che, nel 2023, si è lavorato su diverse iniziative, tra cui rivisitazioni del piano regolatore con impatti sul turismo, come l'ammodernamento del comprensorio di Pila. «La collaborazione con il consorzio turistico L’Espace de Pila ha portato a miglioramenti dell'offerta turistica e a un contributo di circa 700mila euro dallo Stato. - ha sottolineato Michel Martinet - Iniziative culturali e sociali sono state organizzate per promuovere la parte bassa di Gressan e supportare l'agricoltura, mentre l'avvio della distribuzione della rete gas ha rappresentato un progresso significativo. Permangono criticità legate alla gestione del personale, che potrebbero compromettere la realizzazione dei progetti futuri. Questa situazione ha portato il Comune a rescindere la convenzione con il Comune di Jovençan.E’ necessaria una gestione attenta delle risorse pubbliche, per garantire il benessere dell'intera comunità e realizzare le opere pubbliche».

Destinati 125mila euro per il parcheggio a Bovet

E’ stata inoltre discussa e approvata una variazione al bilancio. Fra le spese in conto capitale, si segnalano i 125mila euro per la realizzazione del parcheggio di Bovet, i 200mila per la realizzazione del muro a La Cure de Chevrot, i 250mila euro destinati alla manutenzione degli asfalti, i 200mila necessari al conferimento di un incarico per la revisione generale del Piano regolatore e i 100mila per la manutenzione straordinaria alla sede del Distaccamento dei Vigili del Fuoco volontari, che prevede anche l’acquisto di mobili e arredi.

E’ stato dato il via libera alla convenzione per la gestione associata delle politiche di sviluppo locale di area municipale. La convenzione vede coinvolti tutti i Comuni dell’Unité Mont Emilius e anche Aosta, Aymavilles, Gignod, Roisan, Saint-Pierre e Sarre e si propone di esercitare in forma associata le competenze attribuite ai Comuni per l'attuazione delle politiche di sviluppo locale. Il Comune di Aosta è capofila. Questa convenzione, conosciuta con il nome di “Municipia”, permetterà ai Comuni della Plaine di attingere - qualora i progetti siano ritenuti idonei - a fondi nazionali per la realizzazione di opere pubbliche. Il Comune di Gressan ha proposto il rifacimento del manto in erba sintetica del campo di calcio, la ristrutturazione di Casa Cretaz e l’allargamento della strada comunale di Champlan.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031