Dal giornale

Piazza Arco d’Augusto, è già pronto un progetto per la pedonalizzazione

Piazza Arco d’Augusto, è già pronto un progetto per la pedonalizzazione
Dal giornale 13 Marzo 2021 ore 00:12

I tempi sono ancora da definire ma la pedonalizzazione di piazza Arco d’Augusto ad Aosta non si discute. Lo assicura l’assessore ai Lavori pubblici Corrado Cometto che al di là del progetto preliminare per la pedonalizzazione completa e definitiva, approvato dalla precedente Giunta, ricorda che ne esiste un altro già a livello esecutivo e finanziato con 90mila euro - quindi pronto per essere appaltato - che prevede alcune modifiche importanti sia pure temporanee. Ed è questo secondo elaborato che potrebbe diventare realtà a breve, anche se l’assessore Corrado Cometto non si sbilancia ed evita di azzardare date. «In Consiglio comunale - ricorda l’assessore Corrado Cometto - abbiamo preso l’impegno di sottoporlo all’esame della Seconda Commissione “Politiche del territorio e Opere pubbliche”». Di cosa si tratta? In pratica di realizzare - con elementi rimovibili - 2 rotonde alle estremità di via Monte Emilius, una all’incrocio con via Clavalité e l’altra alla congiunzione con corso Ivrea. Tutto ciò per chiudere il tratto di via Garibaldi fino alla rotatoria di via Torino. «Si tratta di spostare l’asse viario nord-sud di un centinaio di metri verso est. - precisa l’assessore Corrado Cometto - Si potrà pertanto passeggiare in via Sant’Anselmo e poi, passando sotto l’Arco d’Augusto, giungere fino al Ponte romano. Insomma, è un problema di viabilità che però, una volta risolto, migliorerà decisamente la vivibilità della zona con ricadute importanti in termini di rilancio del turismo e quindi per le attività commerciali». Una curiosità: le famose panchine di design rimosse dall’Arco d’Augusto (e da piazza della Cattedrale che è in fase di riqualificazione), tanto criticate anche da Vittorio Sgarbi, torneranno al loro posto? «Al momento sono in un magazzino comunale - risponde l’assessore Corrado Cometto - e a nostro avviso in futuro dovranno essere reintegrate in maniera più organica e complementare ad altri arredi». Importanti trasformazioni, inoltre, sono previste anche per la zona ovest della città, quella che accoglie il polo universitario in fase di realizzazione. Secondo il Piano Generale del Traffico Urbano, infatti, via Monte Solarolo diventerà Ztl per “ricucire” l’area universitaria con il centro storico della città. Invece la direzione del traffico in via Monte Vodice sarà invertita rispetto a quella attuale, e quindi i veicoli procederanno verso corso Saint-Martin-de-Corléans. Infine il prolungamento di via Giorgio Elter, che dovrebbe essere aperto in primavera, sarà come previsto percorribile da nord a sud.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930