Per Nus e Bassa Valle in A le sfide del terzo posto

Per Nus e Bassa Valle in A le sfide del terzo posto
Pubblicato:
Aggiornato:

Dopo la grande festa delle bocce di Alassio in Liguria con più di 1.000 giocatori,  dove il vicepresidente Fib e bravo commentatore delle dirette dal Palaravizza Roberto Favre con il presidente federale Mario Giunio De Sanctis hanno incontrato il presidente della Federation Internationale Boules Fred Ruis, si riparte con un doppio turno di campionato di serie A e con le grandi sfide.

Perciò il Nus oggi, sabato 27, nella 15esima e quart’ultima giornata si gioca molte possibilità di andare alla finale a 4 e addirittura di salire al terzo posto se al “Giusto Grange” avrà ragione, compito non facile, del Gaglianico, squadra molto quotata partita male ma ora ripresasi, che lo precede di 1 punto, 29 a 28 punti, con in agguato a 26 la Chiavarese di Mattia Dalconieri. E' quindi necessario vincere con i biellesi perché poi domani, domenica 28, arriverà la trasferta difficilissima a Salassa in casa della capolista Brb Ivrea (54 punti in 14 partite).

Nella A femminile a chiudere a Pont-Saint-Martin oggi e domani, sabato e domenica, arrivano le 2 prime della classe, appaiate, a sfidare la terza, appunto la Bassa Valle del presidente Amilcare Giopp. Oggi alle 14 tocca alle friulane del Buttrio e domani alle venete del Noventa, anche se non ci dovrebbero essere problemi per tutelare il terzo posto visto che l'Auxilium Saluzzo a 3 punti dalle valdostane oggi riposa e domenica ospiterà proprio il Buttrio.

Intanto sono state annunciate le sedi delle gare scudetto. A Chieri di Torino sabato 25 e domenica 26  maggio si giocheranno la finali degli uomini (prima contro quarta e seconda contro terza), delle donne e degli under 15. Per la A femminile ad iniziare saranno le semifinali andata e ritorno sui campi della terza (contro seconda) e della quarta (contro prima) e poi la finale a Chieri, dove potremmo avere 1 o, con un exploit di Gamba e compagne, 2 squadre valdostane.

Natalie Gamba convocata per i Mondiali

In un tale contesto di attese è arrivata mercoledì 24 la convocazione di Natalie Gamba per i Campionati del Mondo. Da martedì 7 a sabato 11 a Saint-Vulbas in Francia sono in calendario le gare iridate maschili e miste con 7 azzurri chiamati dalla Fib, 5 uomini e 2 donne, con l’aostano Roberto Favre capo della delegazione. Natalie Gamba di Pont-Saint-Martin giocherà la staffetta mista con il veneto Ivan Soligon della Marenese, proprio nel giorno conclusivo - sabato 11 - alle 16.15.

Elisa Bulla e Natalie Gamba terze ad Alassio nella Targa Rosa, quinti Paolo Contoz e Marco Hugonin

E’ stato un bellissimo spettacolo ad Alassio da venerdì a domenica scorsa, 21 aprile, con 4 valdostani protagonisti tra 1.020 giocatori, 224 quadrette italiane, francesi e monegasche, impegnate su 20 campi con quasi 2.000 spettatori a vedere le varie semifinali e finali al Palaravizza. Nella Targa Rosa Elisa Bulla e Natalie Gamba della Bassa Valle sono arrivate terze e nel Maracanà delle bocce si sono arrese solo in semifinale alla campionessa del Mondo Valentina Basei e ad Alessia Campagnaro del Noventa per 8 a 13, coppia che ha successivamente dominato per 13 a 1 la finale sul Buttrio. Le 2 giovani valdostane, bravissime, sono andate sotto 1 a 11 per poi risalire a 8 a 13 contro una coppia fortissina ed affiatatissima (che ritroveranno domani, domenica, a Pont- Saint-Martin) con qualche bocciata sfortunata come il pallino conclusivo nel finale di Natalie che se colpito avrebbero riequilibrato l'incontro. Elisa Bulla aveva giocato anche venerdì sera, scelta nella Targa Mista, la bella novità del "lui e lei" con 16 campioni, sorteggiata con il validissimo Matteo Mana de La Perosina, quinti nel torneo vinto dai veneti di Conegliano Valentina Basei e Ivan Soligon. Quinto e fuori ai quarti anche Davide Manolino del Nus con la friulana del Buttrio già iridata Caterina Venturini.

A trionfare, prima in semifinale con il Gaglianico e poi in finale surclassando i fortissimi francesi della Bourgoisanne, vincitori l'anno scorso, per la terza volta in 4 anni è stata La Perosina con uno spettacolare Matteo Mana, Davir Janzic, Andrea Collet e Michele Data. Molto bravi a vincere 5 partite sabato e ad arrendersi domenica al Palaravizza alla sesta, nei quarti di finale, sono stati con il quinto posto Paolo Contoz e Marco Hugonin. Il Nus con Contoz ed i compagni Davide Manolino e Davide Ponzo e il prestito dall'Albese di Romolo Artusio ha perso nei quarti 6 a 13 contro la Chiavarese di Carlo e Paolo Ballabene,  Pierluigi Cagliero e Marco Carlevaro, terzi dopo avere fatto tremare i transalpini in semifinale. Stessa sorte, quinta e battuta nei quarti per 4 a 7 dai campioni de La Perosina, poi vincitrice, anche l'Almesina di Marco Hugonin, Piero Versino, Giuseppe Ostorero e Franco Balior con decisivi 2 pallini salvezza di Davor Janzic.

Silvio Piccot vince la sociale di Fenis

Mercoledì scorso, 24 aprile, 23 giocatori hanno preso parte alla sociale della Bocciofila Fénis al bocciodromo di Chez Sapin. In 4 hanno vinto 3 partite e ad aggiudicarsi la competizione con più 25 di differenza è stato Silvio Piccot di Fénis davanti a Riccardo Tillier di Pontey, secondo a più 21, poi terzo a più 20 Roberto Macori, quarto Renato Peaquin, quinto Rino Cerise, sesto Cesare Nouchy, settimo Roberto Voyat ed ottavo Sebastiano Basile.

Marco Hugonin ad Alassio quinto posto tra le 224 quadrette con l’Almesina

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031