Dal giornale

Pedibus e bicibus, un progetto sperimentale con l’Istituzione scolastica “Emile Lexert”

Dal giornale 24 Aprile 2021 ore 17:41

Prosegue il lavoro per l’attuazione del progetto sperimentale pedibus e bicibus con l’Istituzione scolastica Emile Lexert del Quartiere Cogne di Aosta. A fine marzo è stato firmato il protocollo d’intesa dal comandante della Polizia locale Fabio Fiore, dalla dirigente dell’Istituzione scolastica Cristiana Marchesini, dal presidente di Fiab Aosta à Vélo Pietro Giglio, dal responsabile del Comitato regionale della Uisp Massimo Verduci e da quello della Coprogettazione anziani Aosta con la Cooperativa La Sorgente Riccardo Jacquemod. Lo scopo dell’iniziativa è quello di promuovere la mobilità sostenibile a piedi e in bicicletta a partire dai più piccoli, ma con risvolti positivi anche tra la popolazione adulta. Gli spostamenti da casa a scuola in automobile sono tra i momenti di più intenso traffico cittadino con problemi di ingorghi, parcheggi selvaggi, maggiore inquinamento e minore sicurezza, senza considerare i benefici dell’attività fisica sulla salute di grandi e piccini. Il protocollo, che in fase di proposta aveva trovato il sostegno dell’assessore alla Mobilità Loris Sartore, prevede 3 fasi successive di cui la prima, da completare entro la fine dell’anno scolastico 2020-2021, è essenzialmente rivolta alla sensibilizzazione delle famiglie degli alunni attraverso un questionario e incontri con accompagnatori, pediatri, esperti dell’associazione Fiab Aosta à Vélo e agenti della Polizia locale. Il gruppo di lavoro al momento sta portando avanti l’analisi e la predisposizione dei percorsi, per procedere poi alla stesura di un vademecum per volontarie e volontari che si occuperanno inizialmente dell’accompagnamento.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè