Dal giornale

Patrono degli scout a Fénis

Patrono degli scout a Fénis
Dal giornale 04 Giugno 2022 ore 15:15

Scoperta, avventura, competenza e autonomia sono i pilastri della branca Esploratori e Guide di Agesci, che ha in San Giorgio il proprio patrono, il santo armato, il cavaliere, che ricorda lo spirito cavalleresco degli scout. Per festeggiarlo e per ritrovarsi dopo 2 anni di pandemia finalmente in presenza, tutti i reparti della Valle d’Aosta, con le loro 15 squadriglie, si sono dati appuntamento al castello di Fénis per il fine settimana di sabato 28 e domenica 29 maggio, montando una ventina di tende per una notte sotto le stelle, che è stata anche una prova generale dei prossimi campi estivi. L’obiettivo che Agesci si è data per il triennio a livello nazionale è l’Agenda 2030 (e 2030 imprese è anche il nome di una pagina Instagram dedicata) per sensibilizzare i ragazzi sulle tematiche ambientali. E, nella serata di sabato, ogni reparto ha presentato agli altri la propria impresa, il proprio “sogno” ideato in ottica ecosostenibile.

Saint-Vincent 1, per esempio, di cui è capo reparto Andrea Balestrini, ha progettato una casetta per gli uccelli e un bruciatore a gas naturale utilizzando scarti vegetali e ha fatto volontariato per aiutare gli animali randagi. In “vacanza” andrà, insieme al reparto Aosta 1, da lunedì 25 luglio a domenica 7 agosto, alla base scout Il Rostiolo a Piampaludo in provincia di Savona.

«Festeggiare insieme il San Giorgio è stato un ritorno alla normalità dopo il Covid», commenta Alessandra Massimi, capo reparto di Aosta 4. «I ragazzi hanno fatto un test e, in base al profilo della squadriglia, sono venuti fuori altrettanti supereroi legati al tema della sostenibilità, presentati in modo brillante dai capi, che sono diventati protagonisti di giochi e hanno dato un alone fantasy al fine settimana». L’alta squadriglia di Aosta 4 partirà venerdì 5 agosto alla volta di Piazzole in provincia di Brescia, dove sarà raggiunta il 7 dal resto del reparto, restandovi fino a domenica 14 agosto per condividere attività anche con altri reparti di Lombardia ed Emilia Romagna.

Sono state 3 le imprese presentate da Aosta 1, di cui è capo reparto Maria Teresa Gerbelle: costruire una canoa o una zattera con materiale di riciclo; pulire un tratto della Dora verso Sarre, differenziare l’immondizia raccolta e portarla all’isola ecologica; progettare un video con le varie tecniche di riutilizzo del materiale.

Molto soddisfatto anche Antonio Maccarrone, capo reparto di Pont- Saint-Martin 1, le cui 3 squadriglie hanno parlato dell’impresa di raggiungere un maneggio in bici per pulirlo e conoscere meglio il mondo dei cavalli, della costruzione con materiali di riciclo di un generatore di corrente ad acqua per illuminare le uscite notturne e, infine, della pulizia di un sentiero tra Lillianes e Fontainemore. Da giovedì 28 luglio a venerdì 5 agosto, esploratori e guide condivideranno con i lupetti un campo vicino a Modigliana in provincia di Forlì-Cesena.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930