Dal giornale

Parking Testafochi e rifiuti industriali: petizioni in Regione

Dal giornale 09 Gennaio 2021 ore 06:30

Nella mattinata di ieri, venerdì 8 gennaio, la terza commissione del Consiglio Valle «Assetto del territorio» ha concluso l'esame di due petizioni popolari, approvando all'unanimità due relazioni, che saranno ora sottoposte all'attenzione del Consiglio Valle, iscrivendole all'ordine del giorno dell'adunanza della prossima settimana.

La prima petizione richiede l'apertura del nuovo parcheggio della Nuova Università Valdostana; la seconda, presentata il 23 luglio 2020 e sottoscritta da 13mila cittadini, è promossa dal Comitato "La Valle non è una discarica" per contrastare l'arrivo in Valle d'Aosta di rifiuti industriali speciali non pericolosi.

«Per quanto riguarda il parcheggio della NUV, - riferisce il presidente Albert Chatrian - la Commissione auspica che venga rispettata la tempistica della fine del mese di maggio 2021 per il trasferimento alla Regione dell'intera area della caserma Testafochi».

«In merito invece alla petizione sulle discariche, anche alla luce delle audizioni effettuate e della documentazione acquisita, la Commissione esprime l'auspicio che la Corte costituzionale riconosca la legittimità della legge regionale numero 3 del 2020, volta a contenere la movimentazione dei rifiuti di provenienza extraregionale nel territorio valdostano. Abbiamo anche deciso di rendere pubbliche relazioni e memorie di approfondimento, anche in un'ottica di migliore informazione alla popolazione».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930