Dal giornale

Ostriche fatali: è terminata l’avventura di Giuseppe Cardullo a Cuochi d’Italia

Ostriche fatali: è terminata l’avventura di Giuseppe Cardullo a Cuochi d’Italia
Dal giornale 16 Gennaio 2021 ore 19:07

Le ostriche sono state fatali al cammino di Giuseppe “Pedro” Cardullo - chef del Romantic Hotel Jolanda Sport di Gressoney-La-Trinité - nel programma Cuochi d’Italia, trasmesso dal lunedì al venerdì alle 19.30 su Tv8 e condotto dal vulcanico Alessandro Borghese. Il cuoco originario di Torino e da tempo residente in Valle d’Aosta («innamorato di Gressoney» come ha detto lui stesso in trasmissione) martedì scorso, 12 gennaio, ha sfidato un concorrente della Puglia nella preparazione di 2 ricette: una zuppa di montagna (premiata con un doppio 8 dai giudici Cristiano Tomei e Gennaro Esposito) e delle ostriche allo zabaione salato. Proprio quest’ultimo piatto è risultato decisivo, con il suo avversario che ha rispettato alla lettera le indicazioni dei giudici mentre Giuseppe Cardullo - fedele alla sua verve creativa - che si è invece lanciato in una personalissima variante, penalizzata però poi dai voti della giuria. «Io sono un artista, creo con la mia testa» ha detto in tv spiegando la sua scelta e senza mai perdere il sorriso. Una bella esperienza che si è quindi conclusa ma che gli ha permesso di mettersi in mostra e di promuovere la Valle d’Aosta e i suoi prodotti enogastronomici.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930