Dal giornale

Niente staffetta con Renzo Testolin Erik Lavevaz al lavoro per la Giunta

Niente staffetta con Renzo Testolin Erik Lavevaz al lavoro per la Giunta
Dal giornale 12 Novembre 2022 ore 21:40

Erik Lavevaz resta il presidente della Regione. Dopo giorni di discussioni tra l'Union Valdôtaine e gli alleati, il presidente «incaricato» Renzo Testolin che avrebbe dovuto prendere il suo posto, ha deciso di fare un passo indietro «per la stabilità della maggioranza e per salvaguardare la continuità amministrativa della Regione».

La decisione di un avvicendamento tra Erik Lavevaz e Renzo Testolin, entrambi unionisti, era stata presa a seguito dell'archiviazione dell'inchiesta Egomnia sul voto di scambio mafioso: il nome di Testolin, che era indagato e che è stato il candidato dell'Uv con il maggior numero di preferenze alle elezioni del 2020, era quindi tornato in auge per il ruolo di presidente della Regione.

Le tensioni all'interno della maggioranza autonomista-progressista lo hanno però convinto a rinunciare. Per Renzo Testolin la situazione era «precipitata» mercoledì scorso, 9 novembre: nessuna riunione delle commissioni politiche per definire il futuro del Governo Lavevaz. Convocati dall’Uv per le 18.30, gli alleati avevano declinato l’invito, chiedendo all’Uv di chiarirsi prima le idee.

«La confusione innescata dalle dichiarazioni degli ultimi giorni all’interno dell’Union Valdôtaine ci impedisce di partecipare a riunioni politiche congiunte. - le considerazioni messe nero su bianco dai gruppi di FP-PD, Alliance Valdôtaine – VdA Unie, Stella Alpina e Evolvendo - Aspettiamo chiarezza sul percorso politico e amministrativo in tutta la sua completezza, consapevoli che nel frattempo la giunta Lavevaz esiste e ha operato positivamente».

Tutto questo perchè il giorno prima, martedì 8, il presidente in carica Erik Lavevaz in una intervista alla Rai aveva lasciato intendere di essere ancora disponibile a proseguire il mandato. Nel pomeriggio le dichiarazioni di Albert Chatrian, coordinatore di Alliance Valdôtaine, tra i principali alleati dell’Uv in maggioranza: «Ci sembra di capire che ad oggi ci siano due disponibilità, oltre all'incaricato Renzo Testolin anche l'attuale presidente Erik Lavevaz si è detto disponibile e questo è un importante elemento di novità».

Ora dopo il passo indietro di Renzo Testolin, Erik Lavevaz è tornato al lavoro per il riassetto della Giunta.

L'obiettivo è portare la sua proposta al tavolo con gli alleati quanto prima: per questo le commissioni politiche sono state preavvisate dall'Union Valdôtaine di una probabile convocazione già per lunedì 14 novembre.

Nel fine settimana quindi Lavevaz proseguirà il lavoro per definire i nuovi equilibri all'interno dell'esecutivo, che in base al mandato ricevuto si baserà sull'attuale maggioranza a 18 consiglieri regionali. Al momento, oltre a una redistribuzione di alcune deleghe (come quelle all'ambiente, trasporti e mobilità sostenibile, che sono ancora in capo al presidente Lavevaz), si ipotizza il passo indietro di Roberto Barmasse, attuale assessore alla Sanità e Politiche sociali, e l'ingresso di Claudio Restano di Evolvendo, unica forza politica di maggioranza non ancora rappresentata nell'esecutivo.

Non è esclusa, come si ipotizzava prima dell’impasse di questa settimana, l'assegnazione di deleghe a Renzo Testolin: potrebbero essere le Finanze.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031