Nicole Chatrian sindaca di Antey-St-André “La gente aveva voglia di rinnovamento”

Nicole Chatrian sindaca di Antey-St-André “La gente aveva voglia di rinnovamento”
Pubblicato:
Aggiornato:

E’ tempo di festeggiamenti e di brindisi per Nicole Chatrian e la sua squadra, ma anche di mettersi subito al lavoro per dare il via alla prossima consiliatura iniziata ufficialmente lunedì scorso, 20 maggio, dopo il responso delle urne. La lista civica numero 2 “Pour le présent et l'avenir d'Antey-Saint-André” ha vinto le elezioni e 2 donne saranno al timone del paese per i prossimi 5 anni: Nicole Chatrian, 45 anni, di professione fabbro serramentista, che dal 2012 ha rilevato l’azienda di famiglia Chatrian Srl, e Valérie Poletto, edicolante nella tabaccheria del paese e figlia del sindaco uscente Marco.

«Siamo particolarmente soddisfatti e pieni di entusiasmo. - dichiara Nicole Chatrian - Con 3 liste al vaglio degli elettori, non ci aspettavamo di sicuro un risultato di questo tipo, con 28 voti di scarto dalla seconda lista (la numero 1, quella guidata da Yves Granges ndr). La gente a nostro avviso ha fatto capire di avere voglia di rinnovamento e di fare pulizia; nel nostro gruppo infatti non campare nessuno della precedente Amministrazione. Questo, a mio parere, ci ha premiato, è stato capito il nostro messaggio e la gente ha voluto accordarci la propria fiducia. Il nostro è un gruppo che si è messo completamente in gioco, e che cercherà di portare, ciascuno nel proprio ruolo e per le proprie competenze, il suo contributo per fare rinascere il paese che negli ultimi anni ha perso tantissimo».

Il primo Consiglio comunale è in programma per mercoledì prossimo, 29 maggio, alle 21, per la convalida degli eletti, il giuramento di sindaco e vice e la nomina degli assessori che saranno Marily Salto (che avrà le deleghe a Agricoltura, Territorio e Ambiente e Istruzione), Sandro Navillod (che si occuperà di Lavori pubblici e Urbanistica) e Patrizia Margara (Cultura e Bilancio). La vicesindaco Valérie Poletto manterrà le deleghe a Tursmo e Sport. Con loro entrano in Consiglio: Michel Menabreaz, Tiziano Artaz e Daniela Avetrani.

«Siamo tutte persone alla prima esperienza amministrativa ma, indipendentemente da questo, ognuno di noi è pronto a mettere in gioco le proprie competenze per il bene di Antey e tutti gli anteuzàn. - prosegue Nicole Chatrian - Il filo conduttore di questa esperienza sarà il servizio alla persona e la comunicazione tra i rappresentanti del gruppo, i cittadini e i turisti che animano il nostro paese. Il nostro intento primario è di curare e potenziare in primis tutto quello che il nostro paese ha da offrirci e successivamente, tenendo conto anche dei progetti portati avanti dalle amministrazioni precedenti, riqualificare le strutture e le aree di competenza comunali per aggiungere servizi a tutto il paese. Per ultimo, ma non per importanza, ci impegneremo per creare una comunicazione chiara, puntuale e diretta con tutti i cittadini, perché crediamo fortemente che il dialogo sia il punto chiave per costruire un forte senso comunitario».

«Vogliamo ringraziare tutte le persone che ci hanno sostenuto e dato la loro fiducia. E’ stata un'esperienza importante che ci ha permesso di essere più vicini alla gente di Antey, ascoltando idee, suggerimenti, proposte. Continueremo ad esserlo lavorando in modo fermo ma costruttivo all'opposizione» commenta Annie Vival che insieme a Yves Granges guidava la lista civica numero 1 “Antey - Con voi - Avec vous - Per un futuro migliore” . Entrambi entrano in Consiglio nelle file della minoranza.

Solo la candidata sindaco Nicole Salto entrerà invece in Consiglio come rappresentante della lista civica numero 3 “Noi con voi” che proponeva nel ruolo di vice Remo Ducly. «Siamo felici che Antey abbia il suo primo sindaco donna. - dichiara Nicole Salto - Antey-Saint-André ha tantissimo lavoro da fare, per cui saremo collaborativi e propositivi fin da subito. Il fine ultimo è solamente il bene della nostra popolazione, dei nostri turisti e del nostro territorio. Ovviamente ci dispiace non essere riusciti ad arrivare alle persone, ma riteniamo comunque di aver avuto un ottimo risultato, considerando che non avevamo storiche famiglie di sindaci di Antey a sostenerci (Poletto e Brunod) e che eravamo solamente 9».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031