Dal giornale

Mensa scolastica, bozza di accordo tra il Comune di Aosta e quelli vicini

Dal giornale 09 Gennaio 2021 ore 08:32

La Giunta ha proceduto all’approvazione della bozza di accordo tra il Comune di Aosta e quelli limitrofi relativa alla mensa scolastica a favore di alunni non residenti iscritti al servizio per l’anno 2020-2021. L’intesa - che verrà proposta ai Comuni già convenzionati, ovvero Brissogne, Nus, Saint-Christophe, Quart, Saint-Marcel e Aymavilles - è finalizzata a consentire, in maniera reciproca, l’accesso alle più convenienti tariffe per gli utenti previste per gli studenti residenti nel Comune di riferimento in luogo di quelle fissate per i non residenti. In particolare per quanto riguarda Aosta, le famiglie dei bambini residenti che frequentano le scuole dell’infanzia e primarie in altri Comuni della Plaine pagheranno le quote di compartecipazione al servizio di refezione scolastica stabilite a carico dei residenti di tali Comuni - e viceversa - pari a 4 euro invece di 6.

La differenza tra quanto posto a carico dell’utente residente nel proprio Comune e la tariffa massima nonché il costo pieno effettivo del pasto calcolati dal Comune convenzionato sarà coperta dai Comuni interessati.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930