Dal giornale

Marmellate, biscotti e più vendite on line La Cofruits lancia i progetti per il futuro

Marmellate, biscotti e più vendite on line La Cofruits lancia i progetti per il futuro
Dal giornale 09 Gennaio 2021 ore 17:17

«E’ il momento di investire: dobbiamo farci trovare pronti per quando l’economia ripartirà». Il presidente della Cofruits Renzo Bionaz guarda al futuro con fiducia. La cooperativa di Saint-Pierre - pur in un anno particolarmente difficile per tutti - ha retto il colpo, con nel 2020 una produzione pari a 15mila quintali di mele.

«Ne abbiamo vendute già un buon 70 per cento, tanto da dover addirittura rallentare un po’ per non correre il rischio di rimanere senza. - analizza Renzo Bionaz - Siamo soddisfatti, anche se la pandemia ha penalizzato in particolar modo le vendite in negozio a Saint-Pierre. L’assenza dei turisti nel mese di dicembre ha prodotto un calo di vendite quantificabile intorno al 30 per cento. Nonostante questo, stiamo a galla. Siamo ancora fortunati, c’è chi sta molto peggio».

Proprio la pandemia ha spinto la Cofruits a potenziare la propria presenza su internet. «Abbiamo creato un nuovo sito web e messo in piedi una piattaforma per la vendita on line. - precisa il presidente Renzo Bionaz - Dopo una prima sperimentazione in occasione della scorsa primavera, nei mesi successivi abbiamo un po’ tralasciato questi strumenti. Ora vogliamo rilanciarli con forza, tanto che abbiamo assunto una nuova risorsa in cooperativa proprio con il compito di occuparsi della parte relativa alle vendite on line, con cui vogliamo raggiungere l’Italia e anche l’estero».

Con la piattaforma web la Cofruits spera di incrementare le vendite non tanto della frutta fresca ma soprattutto dei prodotti derivati. E in questo campo, sono in arrivo altre novità rilevanti.

«Intendiamo sviluppare la produzione di marmellate e di una linea di dolci, cominciando dai biscotti. - anticipa Renzo Bionaz - Stiamo preparando i progetti e abbiamo già chiesto i preventivi per i macchinari. La produzione avverrebbe sempre nella sede della cooperativa. Entro giugno o luglio spero che saremo pronti a partire». Diversificare la produzione, quindi, senza dimenticare il proprio prodotto di punta, che rimangono pur sempre le mele. «Anche in quel campo le prospettive sono buone, con l’ingresso di alcuni nuovi soci nella squadra della cooperativa (attualmente sono quasi 200 ndr). - conclude il presidente della Cofruits Renzo Bionaz - Inoltre nel corso del 2021 è previsto l’impianto di altri 3 ettari di meleti nei territori di Gressan, Saint-Pierre e Saint- Christophe».

Sono tante le idee in rampa di lancio, quindi, a cui si aggiungerà il nuovo punto vendita che verrà realizzato nei prossimi anni nella futura area commerciale adiacente all’aeroporto “Corrado Gex”.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè