Manutenzioni e pronto intervento edile ad Aosta

Pubblicato:
Aggiornato:

La Giunta comunale di Aosta ha approvato l’Accordo quadro per i lavori di manutenzione e manutenzione edile, pronto intervento e antisfondellamento per gli stabili di proprietà comunale o in uso da parte dell’Ente. Anche a seguito dei fenomeni di sfondellamento che hanno interessato una parte del solaio della palestra della scuola Saint-Roch e una parte dello sporto nord della copertura del Mercato coperto nello scorso ottobre, l’Amministrazione comunale ha previsto nel Piano 2024/26 - il Piano integrato di attività e organizzazione - uno specifico obiettivo strategico trasversale di performance per la “Programmazione interventi di verifica dei solai in latero cemento degli edifici comunali, al fine della mitigazione del rischio di sfondellamento”. Finora - precisa una nota dell’Amministrazione comunale - «Gli interventi di manutenzione sugli immobili - il Comune di Aosta gestisce oltre 50 strutture, anche di dimensioni rilevanti, con diverse destinazioni d’uso, quali scuole primarie di primo e secondo grado, scuole dell’infanzia, asili nido, edifici istituzionali, impianti sportivi, centri socio-sanitari e altre - erano stati realizzati mediante accordi quadro di importo limitato e come tali in grado di garantire una copertura temporale di poco superiore a un anno».

Ora, nei piani dell’Amministrazione comunale, il nuovo Accordo quadro di durata quadriennale - e che riguarda la totalità degli stabili di proprietà del Comune di Aosta - «Consentirà di garantire una risposta maggiormente rapida e flessibile alle necessità, garantendo al contempo una maggiore efficienza dell’azione amministrativa, nell’ambito del programma triennale dei lavori pubblici 2024-2026».

L’accordo quadro sarà operativo tramite contratti attuativi che verranno attivati e finanziati sulla base delle effettive necessità. La deliberazione approvata in Giunta ha prenotato anche le risorse attualmente disponibili permettendo così, al momento, di attivare i contratti attuativi per un totale di circa 240mila euro. «Quando verranno stanziate o saranno disponibili risorse aggiuntive, in coerenza con le previsioni del Piano triennale dei lavori pubblici - termina la nota - potranno essere stanziate ulteriori risorse che permetteranno l’attivazione di ulteriori contratti sulla base delle necessità».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031