Maison des Artistes, il progetto prende forma Scelto il direttore artistico: sarà Luca Ricci

Maison des Artistes, il progetto prende forma Scelto il direttore artistico: sarà Luca Ricci
Pubblicato:
Aggiornato:

È Luca Ricci - regista toscano, fondatore della compagnia teatrale CapoTrave e direttore artistico del Kilowatt Festival di Sansepolcro - il direttore artistico della Maison des Artistes di Bard. L’incarico, della durata di 3 anni, gli è stato attribuito, con una procedura pubblica, dal Comune di Bard, capofila del progetto transfrontaliero TransiT - Transizione verso il Turismo Culturale Sostenibile, finanziato nell’ambito del programma Interreg VI-A France - Italia Alcotra per la programmazione 2021-2027.

«Mi sento responsabilizzato ed euforico per questa nuova sfida professionale. - dichiara Luca Ricci - La Maison des Artistes di Bard rappresenta un raro e perciò prezioso esempio di nuovo spazio pubblico per la cultura che nasce su spinta di un Comune lungimirante e coraggioso. Lavorerò per portare a Bard tanti bravi artisti che rimangano in paese per periodi di residenza creativa ed entrino in contatto con gli abitanti del luogo e dei centri limitrofi, per valorizzarne le competenze e lasciare alla comunità locale una traccia del loro passaggio».

Al direttore artistico spetterà il compito di elaborare la programmazione culturale e degli eventi della Maison des Artistes coordinandola con le proposte di laboratori, spettacoli e animazioni culturali promosse dai Comuni francesi di Avrieux e Aussois, partner del progetto insieme all’Associazione Forte di Bard. «Porterò avanti questo mio incarico a stretto contatto e in sinergia con il soggetto responsabile dell'animazione della residenza e dell'offerta culturale. - prosegue Luca Ricci - Faremo corsi e laboratori tenuti da importanti registi, attori, coreografi e performer della scena nazionale e ci sarà spazio anche per serate di spettacolo ed eventi aperti al pubblico. L'Associazione Forte di Bard e i Comuni francesi di Aussois e Avrieux, partner di Transit, saranno i primi interlocutori che incontrerò per strutturare progettualità condivise».

La Maison des Artistes di Bard, fulcro del progetto transfrontaliero sul versante italiano, verrà ospitata nell’ex Hotel Stendhal e coniugherà l’offerta culturale e la capacità ricettiva. Al piano terra si troverà un grande salone polivalente, al primo piano 10 sale potranno ospitare spettacoli, mostre, performance, laboratori, incontri e corsi mentre al secondo piano una decina di camere offriranno ospitalità fino ad un massimo di 24 posti letto totali.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031