Dal giornale

Luciano Caveri: “La presenza di agricoltura e allevamenti di montagna è un elemento di difesa fondamentale contro il dissesto idro-geologico”

Luciano Caveri: “La presenza di agricoltura e allevamenti di montagna è un elemento di difesa fondamentale contro il dissesto idro-geologico”
Dal giornale 05 Febbraio 2022 ore 17:41

Nel corso dei lavori della commissione Nat (Risorse naturali) del Comitato europeo delle Regioni convocata a Bruxelles giovedì scorso, 3 febbraio, l’assessore all’Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate Luciano Caveri è intervenuto al dibattito sull’adozione del Parere “Futuri aiuti di Stato dell'Ue nel settore agricolo, forestale e delle zone rurali”.

L’assessore Caveri ha dapprima evidenziato l’importanza dell’agricoltura di montagna e degli allevamenti nel preservare territori e ambiente dai rischi di dissesto idrogeologico. Ha, quindi, sottolineato il problema specifico degli attacchi alle greggi ad opera dei lupi, che sempre più frequentemente espongono gli allevatori a ingenti danni.

«Quando sento critiche verso l’Europa, ricordo come esempio importante gli aiuti compensativi in agricoltura che da decenni consentono almeno un parziale sostegno ad un settore altrimenti non competitivo con la pianura. - ha detto Luciano Caveri, componente valdostano del Comitato - Bisogna però fare di più e sburocratizzare. La sensibilità verso le problematiche ambientali, come il cambiamento climatico e i rischi di dissesto idro-geologico, deve fare in modo che anche ai territori di montagna siano garantiti gli investimenti necessari allo sviluppo a tutela del territorio. Affinché ciò sia possibile, occorre affrontare anche il problema derivante dai sempre più frequenti attacchi dei lupi a greggi e mandrie presenti negli alpeggi, danni talvolta tanto ingenti da far desistere gli stessi allevatori dal protrarre la propria permanenza in montagna. Leggi europee tutelano il lupo quale specie animale protetta: è pertanto importante che proprio a livello europeo si affronti, con serenità ma con altrettanta decisione, anche questo aspetto non secondario altrimenti l’aumento dei lupi sarà a dismisura».

Il concetto espresso da Luciano Caveri è stato ripreso nel corso del dibattito anche da altri componenti della commissione Nat, fra cui lo stesso Guido Milana, relatore del Parere oggetto di discussione. I lavori della commissione Nat del Comitato europeo delle Regioni si sono tenuti interamente online.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè