Dal giornale

Lo sci copia le qualifiche della Formula 1? L’idea innovativa del tecnico Matteo Joris

Dal giornale 23 Gennaio 2021 ore 13:25

L’idea è partita un po’ in sordina, ma se dovesse prendere piede potrebbe apportare una piccola ma spettacolare rivoluzione nel mondo dello sci alpino e, nello specifico, nello slalom. La nuova formula ad eliminazione, testata il 30 dicembre scorso a Crans Montana, in Svizzera, è di Matteo Joris, tecnico valdostano della nazionale elvetica.

Un breve tracciato - di una trentina di secondi - uguale per tutti, in cui vengono man mano eliminati i 5 tempi peggiori di ogni sessione, fino ad arrivare alla finale tra i migliori 5 a dividersi il montepremi. I tempi si azzerano ad ogni turno, che diventa di fatto quasi una gara a sé. Un format che ricorda le qualifiche della Formula 1, insomma. È lo stesso Matteo Joris a spiegarne la genesi: “L’idea è nata un po’ come una scommessa con Crans Montana: volevamo creare un evento che attirasse e interessasse la gente, uno show vero e proprio. Avevamo grandi atleti, ma ci rendevamo conto che, con uno slalom normale, le persone erano attente solo per una manche, poi andavano via. Con questo sistema, concentrato tutto in circa un’ora, si divertono sia gli spettatori che gli atleti: il livello di spettacolo e quello agonistico sono alti, gli sciatori si scaldano man mano e sono costretti ad alzare l’asticella sempre più”.

Poco tempo per fare calcoli, si va giù a tutta e ogni centesimo di secondo conta: bisogna sciare a carte scoperte per non rischiare di vedere finire la propria gara anzitempo. “È molto più divertente del parallelo, in cui la gente non capisce e deve calcolare i tempi e gli atleti si trovano a dover scendere su percorsi diversi. - chiosa Matteo Joris - Non abbiamo pensato a questa cosa per andare contro la Fis, sia chiaro, ma per portare un’idea nuova. Anche televisivamente parlando questa formula rende bene, molte emittenti si sono informate per sapere l’audience e magari riproporla”. Magari è presto per pensare alla Coppa del Mondo, ma in un momento nel quale lo sport cerca di riformarsi sempre di più e di trovare nuove soluzioni l’idea di Matteo Joris di Arvier va tenuta in considerazione.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930