Le squadre valdostane non sfigurano nelle finali nazionali del 3 contro 3

Le squadre valdostane non sfigurano nelle finali nazionali del 3 contro 3
Pubblicato:
Aggiornato:

Discrete prestazioni delle formazioni valdostane alle finali nazionali di 3 contro 3 in corso di svolgimento con un caldo torrido a Lignano Sabbiadoro in Friuli al cospetto dei migliori club italiani.

Prima a scendere in campo, lunedì scorso, 21 agosto, l’Under 18 dell’Eteila - formata da Hervé Lillaz, Edoardo Di Francesco, André Parisi e Simone Levada - che è stata superata nettamente 2 a 15 all’esordio dalla Vanoli Cremona e anche dal Trieste 2 a 21, per poi giocarsela alla pari 16 a 18 con gli emiliani del Castel San Pietro e infine hanno vinto a tavolino 20 a 0 per rinuncia della Puglia. Nella fase di consolazione successiva gli aostani hanno ceduto di misura 8 a 9 agli umbri di Umbertide ed hanno infine superato 11 a 10 il Matera.

Le ragazze dell’Under 18 Arianna Gaida, Gaia Giardini, Ambra Pecchenini e Alessia Dondeynaz per l’Eteila hanno esordito vincendo a tavolino 20 a 0 contro la rappresentativa della Sardegna assente: successivamente hanno perso un match equilibrato 3 a 7 con Perugia, mentre hanno subito 2 larghe sconfitte contro le toscane del Nico 2 a 19 e contro le molisane del Campobasso 11 a 21. Nella fase successiva le ragazze di Pietro Catalfamo sono state sconfitte 2 a 12 dal Messina e hanno vinto, nuovamente a tavolino 20 a 0 per rinuncia con la Campania.

Mercoledì e giovedì per l’Under 16 l’Eteila di Andrea Chiaramello, Luca Schenoni, Emanuele Cuaz e Jacopo Verrando ha perso tutti e 4 gli incontri della fase eliminatoria per pochi punti, dimostrando di avere delle buone qualità nel gioco nei playground: nell’ordine ha ceduto ai veneti di Viva la Fiba 13 a 14, all’Aquila Trento 12 a 13, al Campobasso 6 a 9 ed ai giuliani del Cordenons 13 a 17. Nel femminile la formazione dell’Eteila formata da Emma Gentili, Aurora Pillon, Ambra Ostinelli e Lisa Vallet ha ceduto nettamente in tutte le sfide, soccombendo con le sicule del Messina 5 a 18, con le marchigiane dello Star Mix 3 a 18, con le lombarde del Geas Sesto San Giovanni 4 a 21 e con le laziali del Latina 3 a 21.

Ora è il turno, fino a domani, domenica 27, delle finali Under 14 con la Valle d’Aosta rappresentata nel maschile dall’Eteila (Alessandro Bragardo, Marco Gemma, Kareem Horr e Gianluca Mazzucco) che nel girone eliminatorio C affronta la Liguria, l’Abruzzo, la Sicilia e il Friuli Venezia Giulia e nel femminile dal Monte Emilius di Sophie Marrone, Fiorisa Bullari e Martina Cerise che deve vedersela nel girone D con Emilia Romagna, Sicilia, Molise e Marche.

Purtroppo la scelta della Federbasket di disputare queste finali che, sono l’atto conclusivo della stagione sportiva 2022/23, in un periodo estivo di caldo atroce è stata a dir poco infelice, perché gli incontri sono stati disputati all’aperto con temperature assurde, tanto da causare diverse rinunce in tutte le categorie per la mancanza di giocatori, però per i giovani cestisti valdostani è stata sicuramente un’esperienza utile e indimenticabile visto che hanno avuto l’occasione di confrontarsi contro i migliori talenti italiani.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930