Dal giornale

La Thuile, villette da demolire: il Comune cede un terreno a uno dei proprietari

Dal giornale 07 Maggio 2022 ore 04:52

E’ «pronto» l’accordo fra il Comune di La Thuile e i proprietari delle 3 villette unifamiliari in località Thovex (abitate da 4 famiglie, per un totale di 13 persone) di cui il Consiglio di Stato aveva disposto la demolizione. Lo ha annunciato il sindaco Mathieu Ferraris durante l’ultimo consiglio comunale venerdì scorso, 30 aprile.

«Non possiamo dire ancora troppo in questa fase perché ci troviamo vincolati da un patto di riservatezza» ha detto il Sindaco: il Comune ha dovuto occuparsene per facilitare l’accordo transattivo tra le parti e in particolare si impegna a trasferire ad uno dei proprietari delle villette una porzione di un terreno di proprietà comunale, vicino alla ex microcomunità. Passaggio che consente la realizzazione di un’unità abitativa di volumetria pari alla struttura da demolire. Il proprietario della struttura che verrà demolita, verrà inoltre esonerato dal pagamento delle opere di urbanizzazione, mentre il Comune acquisirà una parte di terreno sotto le 3 villette da destinare a magazzino per il ricovero degli arredi urbani durante la stagione invernale. Il sindaco Ferraris ha aggiunto che «senza questa delibera il rischio è di non poter evitare la demolizione di tutte le abitazioni». Provvedimento con il quale«si cerca di minimizzare il danno sia da un punto di vista sociale, sia dal punto di vista del contenzioso che si è instaurato fra il Comune e i proprietari delle villette» ha detto il Sindaco. Il contenzioso non è ancora concluso: ad agosto 2021 le famiglie residenti hanno denunciato al Tribunale civile di Aosta il Comune chiedendo 7 milioni. «Fino all’ultimo grado di giudizio il Comune non è da considerarsi responsabile - ha detto il Sindaco - ma come ente abbiamo l’obbligo di fare tutto quanto necessario per minimizzare i possibili esiti negativi». Al Consiglio di Stato si erano rivolti 3 proprietari di seconde case del vicino condominio Hermite, per ottenere l’esecuzione del verdetto che, nel 2018, aveva dato loro ragione nella controversia, stabilendo l’avvenuta costruzione in forza di un titolo illegittimo.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè