La sciabola azzurra ha concluso un positivo ritiro a Champoluc

La sciabola azzurra ha concluso un positivo ritiro a Champoluc
Pubblicato:
Aggiornato:

Si è concluso ieri, venerdì 5, coordinato dall’’Assessorato regionale del Turismo, l’allenamento collegiale della squadra italiana di sciabola a Champoluc di Ayas, in preparazione ai Giochi Olimpici di Parigi che inizieranno venerdì 26 luglio.

Agli ordini del commissario tecnico Nicola Zanotti, 16 sciabolatori sono stati ospitati all’Hotel de Champoluc di route Ramey e si sono allenati nei locali della sala polifunzionale della Monterosa Terme al cui interno sono state allestite 8 pedane. “Siamo stati accolti lunedì scorso con grande entusiasmo - dice Nicola Zanotti - dalla comunità di Ayas e abbiamo lavorato bene in questi giorni: dalle strutture ricettive e di allenamento al clima, tutto è funzionale al nostro ritiro.”

Tra gli azzurri in stage a Champoluc pure i protagonisti della storica tripletta ai Campionati Europei di Basilea di quest’anno Michele Gallo, Luca Curatoli e Luigi Samele, rispettivamente medaglia d’oro, d’argento e di bronzo.

“Il collegiale preolimpico - spiega l’assessore al Turismo Giulio Grosjacques - è il primo atto della collaborazione tra la Regione e la Federazione Italiana Scherma. L’intesa è stata presentata in occasione dei Campionati Italiani di Cagliari e prevede altre iniziative che coinvolgeranno sia gli atleti delle squadre giovanili che quelli della nazionale maggiore nel dopo Olimpiadi.” Oltre alla Regione sono coinvolti nell’iniziativa il Comune di Ayas e la Monterosa SpA, che hanno accolto e poi seguito gli azzurri con il sindaco Alex Brunod, la vicesindaco Francesca Merlet e l’assessore Corinne Favre, con l’amministratore delegato della Monterosa Giorgio Munari e con il responsabile regionale degli eventi sportivi Marco Albarello.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031