Dal giornale

La Saison Culturelle riparte celebrando Walter Bonatti e la Valle d’Aosta d’antan

La Saison Culturelle riparte celebrando Walter Bonatti e la Valle d’Aosta d’antan
Dal giornale 17 Aprile 2021 ore 09:09

Da oggi, sabato 17 aprile, riparte la Saison Culturelle con la formula Être Saison en 2021 che propone 15 spettacoli fino a lunedì 21 giugno. Il primo appuntamento in data odierna, ovvero “Bonatti, je t’aime e Sussurri”, è visibile esclusivamente in streaming gratuitamente su www.bobine.tv dalle 18.30 di oggi, sabato, fino a mercoledì 21 aprile. Il sito è raggiungibile anche cliccando sul banner della Saison Culturelle nella home page della regione all’indirizzo www.regione.vda.it. La rappresentazione teatrale con Elena Pisu, coreografa e danzatrice, Livia Taruffi, attrice e regista, e i musicisti Remy Boniface e Cecilia Lasagno, è suddivisa in 2 atti e racconta, attraverso linguaggi e punti di vista diversi, l’esperienza di scoperta della Valle d’Aosta: i luoghi e le tradizioni, la natura e i racconti. Il primo atto è dedicato alla danza ispirata agli scritti di Walter Bonatti, mentre il secondo è una pièce teatrale di narrazione e musica.

“Bonatti, je t’aime”

“Bonatti, je t’aime”, infatti, è uno spettacolo di danza sulla profonda fascinazione che gli scritti del memorabile alpinista, giornalista e avventuriero hanno suscitato nella danzatrice Elena Pisu che tenta così di rivivere le esperienze e le avventure narrate attraverso la danza e la creazione di immagini in movimento. Un dialogo postumo tra “Walter B.” e la coreografa Elena Pisu, un incontro poetico tra parole e danza.

“Sussurri”, il secondo atto

“Sussurri” è una pièce di narrazione e musica che nasce da una ricerca antropologica sulla vita pretecnologica che si svolgeva nei villaggi di montagna valdostani passando attraverso una raccolta di testimonianze dirette, rituali e racconti popolari raccolti dall’autrice Livia Taruffi con riferimento specifico al rapporto dell’uomo con la natura circostante. Il racconto di “ieri” diventa poi spunto per parlare della contemporaneità ed affrontare la tematica esistenziale di questa era di mezzo che stiamo attraversando. In scena, oltre a Livia Taruffi, i musicisti Rémy Boniface e Cecilia Lasagno.

Sabato 24 “Helen in concerto”

Sabato prossimo, 24 aprile, alle 18.30, invece, sarà la volta di “Helen in concerto” con la cantante aostana Eleonora Iamonte - in arte Helen -, Simone Riva, batterista e chitarrista, Luca Moccia, contrabbassista, e Francesco Epiro, pianista. La giovane cantautrice valdostana il cui nuovo album di inediti “Aria” è uscito il 23 ottobre 2020, presenta un viaggio musicale in cui diversi mondi si incontrano, dove il genere acustico si unisce all’elettronico e il folk, il rhythm and blues e il pop si fondono per descrivere a 360 gradi la dimensione dell’artista. Il repertorio è composto da alcune rivisitazioni di canzoni francesi e da brani originali scritti e cantati da Helen.

I prossimi appuntamenti

Il programma completo è scaricabile cliccando sul banner della Saison Culturelle nella pagina iniziale del sito della Regione. Le date e i prossimi spettacoli sono i seguenti: sabato 1° maggio “Les Hard Griots”, sabato 8e domenica 9 maggio “Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show”, venerdì 14 e sabato 15 maggio “The Magic of Lights”, sabato 22 maggio “Back on country roads”, lunedì 24 maggio “Quatuor pour la fin du temps”, giovedì 27 e venerdì 28 maggio “The Black Blues Brothers”, domenica 30 maggio “Prometeo 2218”, mercoledì 2 giugno “Electro-Afrique”, venerdì 4 e sabato 5 giugno “Magnificat”, lunedì 7 giugno “L’arte di accomodare”, sabato 12 giugno “The greatest sound of Hollywood”, venerdì 18 giugno “Fusion Soul” e lunedì 21 il concerto di Massimo Polidori. Gli spettacoli Massimo “Lopez & Tullio Solenghi Show”, “The Magic of Lights”, “The Black Blues Brothers”, “Magnificat” e il concerto di Massimo Polidori si terranno solo se sarà possibile la presenza del pubblico in sala. Se le norme per il contenimento del Covid-19 non permetteranno l’ingresso al pubblico questi spettacoli saranno annullati.

Spettacoli confermati

Gli altri spettacoli in programma sono sin da ora confermati, garantendo lo streaming gratuito sul sito www.bobine.tv e, se possibile, saranno rappresentati in presenza di pubblico in sala.

Pertanto che le modalità di fruizione degli spettacoli, previsti al Teatro Splendor di Aosta, dipenderanno dalle indicazioni relative al contenimento della pandemia in corso e saranno quindi comunicate per ogni singolo spettacolo. Nel caso di pubblico in sala i biglietti si potranno acquistare esclusivamente sul sito www.ticketone.it 7 giorni prima della data dell’evento e si potranno comprare fino al giorno precedente lo spettacolo.

L’acquisto è soggetto alla normativa che prevede l’obbligo della nominatività - nome, cognome, data di nascita - per ogni titolo emesso. La disponibilità dei posti è limitata, pertanto si potranno ottenere fino a un massimo di 4 biglietti a persona. I posti eventualmente disponibili saranno messi in vendita, il giorno stesso dell’evento, al botteghino del teatro dalle 13 alle 17.30.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè