Dal giornale

La Parrocchia riqualifica la cascina del Villair: “Uno spazio per famiglie”

La Parrocchia riqualifica la cascina del Villair: “Uno spazio per famiglie”
Dal giornale 09 Aprile 2022 ore 00:48

La Parrocchia di Quart è riuscita ad acquistare la cascina adiacente alla chiesa del Villair e a dare il via ai lavori di riqualificazione dell’area. I primi interventi erano iniziati con la ristrutturazione del vecchio fienile, inaugurato nel 2017. L’acquisto della cascina ha richiesto la pazienza e la fatica di anni, numerose offerte, raccolte fondi e un aiuto da parte della Conferenza Episcopale Italiana con l’8 x mille, che hanno infine permesso l’acquisizione dell’immobile.

«Abbiamo pensato che la cascina potesse diventare un luogo di accoglienza per ragazzi, famiglie, anziani e per le attività pastorali» spiega don Sergio Rosset, parroco di Quart.

Il progetto si divide in due realtà: quella interna della cascina e dei relativi locali annessi, e quella esterna. Per quanto riguarda gli spazi interni, il fienile diventerà una sala polivalente molto grande e nelle due stalle verranno ricavati altrettanti ambienti in cui si potrà fare il catechismo ma anche organizzare la merenda per i ragazzi, feste degli anziani o pranzi per le famiglie. Sarà inoltre realizzata una cucina, che potrà essere utilizzata dalla Parrocchia ma pure per il volontariato e altre attività, diventando quindi un valido appoggio in ambito sociale. La zona verde esterna, invece, attualmente comprende un parco giochi per bambini, un'area per famiglie con tavoli coperti da gazebo e un campetto da calcio. «L’area esterna è già stata infrastrutturata - commenta l'architetto Fabio Maschio - quindi, quando sarà il momento del completamento, andremo ad arredare questo parco». Il progetto prevede la realizzazione di un campo da pallavolo, uno da calcio a cinque, un posto tenda per accogliere ad esempio gli scout, un'arena per spettacoli e manifestazioni, fornendo un ambiente accogliente che riunisca varie persone e generazioni.

«Lo scopo è quello di offrire degli spazi per i ragazzi - prosegue don Sergio Rosset - ma anche per i genitori o per i nonni che vogliono ritrovarsi e condividere insieme del tempo. Quello che si mette a disposizione appartiene all’intera comunità. Infatti fin da adesso queste strutture sono aperte a tutti e vengono usate pure da famiglie provenienti dai paesi limitrofi e da Aosta, alcune musulmane». L’intenzione non è quindi quella di rendere gli ambienti uno spazio esclusivo per la Parrocchia ma di offrire luoghi di accoglienza per tutti. I lavori dovrebbero essere ultimati nell’autunno del prossimo anno.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè