Dal giornale

La festa della Scuola Monte Bianco

La festa della Scuola Monte Bianco
Dal giornale 05 Febbraio 2022 ore 09:57

Sono stati 2 giorni di grande spettacolo sulla pista Ostafa di Champoluc per la finale regionale del 44esimo Gran Premio Giovanissimi con 655 (322 Baby sabato e 333 cuccioli domenica) protagonisti in gigante dai 8 ai 11 anni, tutti in gara per la Scuola di sci e non per lo Sci Club, come tradizione. Ad organizzare l'evento con ottimi riscontri sono stati la Scuola di Champoluc guidata da "Chicco" Chasseur, lo Sci Club Val d'Ayas del presidente Giulio Caprilli con in cabina di regia Ivan Nicco e naturalmente l'Associazione Valdostana Maestri di sci con il presidente Beppe Cuc e l'ispettore Francesco Rao in prima linea. In 120, i primi 15 delle 8 categorie, si sono qualificati per la finale nazionale di Tarvisio da venerdì 18 a domenica 20 marzo. A squadre ha vinto il “Trofeo Silvercare Kids” in entrambi i giorni con grande vantaggio la Scuola di Sci del Monte Bianco, presente con un centinaio di ragazzi, nei Baby davanti a quella di Champoluc e nei Cuccioli a precedere quella di Pila.

Baby

Sabato, nella competizione in rosa delle 63 Baby del 2013, vittoria di Valerie Artaz del Champoluc in 35”56, con 1” sulla coppia della Scuola del Monte Bianco, Ludovica Brocca seconda a 36”57 e Carolina Mochet, terza a 36”65. Al quarto posto Emma Majer 37”73, quinta Rihanna Campanile 38”08, sesta Nina Raffaelli 38”23, settima Sophie Clavel 38”40, ottava Margherita Bovio 38”74, nona Cloe Mancinelli 38”87, decima Clementina Majer 39”66, 11esima Audrey Jacquemod 39”80, 12esima Cecilia Tessera Chiesa 40”25, 13esima Isabelle Maresca 40”27, 14esima Emma Oriani 40”60 e 15esima Emma Losa 40”86.

Nei maschi del 2013, 81 partecipanti, ad imporsi è stato Vittorio Budelli della Scuola di Valtournenche in 34”43, con 1”12 sul locale Tobia Colli 35”55 e con 1”41 su Jacopo Capellazzi della Monte Bianco 35”84. Quarto a 30/100 dal podio Fulvio Vitalone di La Thuile in 36”14, a seguire quinto Stefano Silva 36”55, sesto Lorenzo Piaceza 36”88, settimo Marco Collins 36”90, ottavo Giulio Munari 37”11, nono Pietro Restuccia 37”17, decimo Leonardo Lacchio 37”69, 11esimo Giorgio Riontino 37”74. 12esimo Cesare Rizzi 37”78, 13esimo Leonardo Buzio 37”81, 14esimo Dymas Duranti 37”81 e 15esimo Attilio Bosonin 38”02.

Nelle 70 Baby 2012 in 34'26" ha vinto ancora, come al “Pinocchio”, Asia Joyeusaz del Valtournenche però con solamente 34 centesimi su Maidel Lustrissy della Monte Bianco e 80 centesimi sulla Maelle Nicco di Champoluc. Al quarto posto Sophie Maggi di Valtournenche in 35”69, con vicinissima quinta Estelle Fosson in 35”76, poi sesta Adele Tiribelli 35”95, settima Bianca Rizzi 36”57, ottava Lara Gianino 36”76, nona Giulia Du Chène De Vere 36”81, decima Clarisse Bretto 37”02, 11esima Sofia Barmasse 37”14, 12esima Nathalie Fabbri 37”47, 13esima Elice Pallavicini 37”52, 14esima Michelle Pitet 37”69 e 15esima Chloe Malpenga 37”80.

Tra i 92 Baby 2012 si è confermato nel secondo appuntamento stagionale ed ha impressionato tutti Mattia Pedoja Maso della Scuola del Monte Bianco in 33"83, avanti di 1"21 nei confronti di Diego

Diego Dematté di Chamois in 35”04 e 1”55 su Lorenzo Colombo sempre della Monte Bianco 35”38, che per 13/100 ha preceduto Carlo Piccioni Zuncheddu di La Thuile, quarto in 35”51, con vicinissimo al podio pure il quinto Matteo Bergonzi di Champoluc in 35”92. Sesto Tommaso Negro 36”02, settimo Gregorio Tadolini 36”48, ottavo Riccardo Rubini 36”79, nono Andrea Contri 36”87, decimo Mathias Angster 37”17, 11esimo Luca Collino 37”30, 12esimo Lorenzo Brunetti 37”31, 13esimo Tobia Polese 37”90, 14esimo Tommaso Azzolini 37”95 e 15esimo Mattia Bosatra 37”97.

Cuccioli

Domenica, tra le 63 Cucciole del 2011, manche molto equilibrata per il successo di Rebecca Borri della Scuola di Pila in 47”18, con seconda a 14/100 davanti a Sofia Dublanc di Torgnon 47”32, terza a 56/100 Zoe Mosca Barberis della Monte Bianco 47”74, quarta a 67/100 Alizée Bionaz di Pila 47”85 e quinta a 78/100 Anja Torroni della Monte Bianco 47”95. Alle finali nazionali qualificate pure: sesta Arianna Botteon 48”17, settima Alicia Saltarelli 48”45, ottava Isabel Comune 48”56, nona Elena Albertazzi 48”92, decima Charlotte Odin 49”10, 11esima Emma Bottani 49”14, 12esima Ludovica Ferrari 49”20, 13esima Vittoria Pagani 49”28, 14esima Margherita Cignoli 49”36 e 15esima Cloe Bal 49”71.

Era 86 i maschi del 2011, per la prima vittoria stagionale di Tupac Bustos della Scuola del Monte Bianco in 45"34", un successo per 99 centesimi nei confronti di Camillo Budelli di Valtournenche, secondo in 46”33, con terzo Daniele Presbitero Bracco di Champorcher in 46”75. Al quarto posto Mattia Capellazzi della Monte Bianco 47”72, quinto Matteo Bertazzi di Valtournenche 47”87, sesto Mattia Colli 47”96, settimo Aldo Picariello 48”01, ottavo Nicolas Mayseiller 48”62, nono Pietro Capellazzi 48”63, decimo Luca Trombini 48”66, 11esimo Edoardo Penna 48”71, 12esimo Albert Rubagotti 48”76, 13esimo Gael Odin 48”93, 14esimi Giacomo Ghiglione, Joi Maffeis e Guglielmo Cordeddu 49”21.

Tra le 75 sciatrici del 2010, terza vittoria in 3 gare per Alyssa Borroni della Scuola del Monte Bianco in 43"24 con un margine di 1"44 sulla compagna Maria Laura Pene Vidari 45”68 e 1"87 sulla padrona di casa del Champoluc Sofia Caprilli, terza in 46”11, con 20/100 sull’altra locale Blanche Quinson quarta in 46”31 e 31/100 su Sofia Saccardi quinta in 46”42, anche lei della Scuola di Champoluc. Quindi sesta Maya Moras 46”86, settima Nicole Serafini 46”91, ottava Anaïs Vuillermoz Curiat 47”12, nona Gloria Magi 47”15, decima Arianna Grosso 47”59, 11esima Silvia Imarisio 47”67, 12esima Sylvie D’Hérin 48”06, 13esima Viola Cantoni 48”48, 14esima Maelle Mason 48”52 e 15esima Lisa Cogotti 48”65.

A concludere, i 93 Cuccioli del 2010: dopo 2 secondi posti Lorenzo Rossi della Scuola del Monte Bianco è riuscito a vincere in 45"70 per soli 18/100 su Pietro Seletto del Breuil, figlio del discesista azzurro Erik, e 31/100 su Umberto Chiozza di Valtournenche 46”01, con a 19/100 dal podio quarto Filippo Adami anche lui del Breuil in 46”20. Quinto Lorenzo Giovanelli di La Thuile in 46”67, sesti Matteo Marino e Lorenzo Composto 46”78, ottavo Giulio Parma 46”83, nono Rafael Piellier 46”95, decimo Niccolò Bisi 47”07, 11esimo Umberto Chiapello 47”12, 12esimo Ludovico Bariatti 47”16, 13esimo Nicolò Bergonzi 47”58, 14esimo Gabriele Bilardello 47”72 e 15esimo Francesco Vitalone 47”73.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930