Dal giornale

La crisi politica resta fuori dal Consiglio Valle

La crisi politica resta fuori dal Consiglio Valle
Dal giornale 11 Giugno 2022 ore 09:21

La crisi politica resta fuori dall’aula del Consiglio Valle e l’attribuzione dell’Assessorato all'Ambiente, Trasporti e Mobilità sostenibile a Claudio Restano è semplicemente un «Dossier à suivre» nei prossimi giorni. È questa la convinzione del presidente della Regione Erik Lavevaz dopo la decisione del Conseil Fédéral dell’UV di proseguire con una maggioranza a 18 rinunciando all’allenza con la Lega. Così, mercoledì scorso, 8 giugno, il tema non era nell’agenda del Consiglio Valle. «Ad oggi aprire una discussione politica in quest'aula non ha alcun senso, - ha dichiarato il presidente Erik Lavevaz rispedendo al mittente la richiesta di una discussione sulla crisi politica, chiesta dai gruppi di opposizione - perché il dibattito politico che giustamente stanno facendo i movimenti, come avevamo detto 2 mesi fa, era volto a esplorare la possibilità di soluzioni alternative a questa maggioranza, una maggioranza che c’è». I lavori, comunque, sono stati sospesi per più di un'ora, durante la quale si sono susseguite le riunioni dei capigruppo e dei gruppi di minoranza e di maggioranza. Alla ripresa del dibattito, Pierluigi Marquis, capogruppo di Forza Italia, ha ricordato che la crisi «È cominciata con le dimissioni di un Assessore e di un Presidente di Commissione. Sono passati 390 giorni e il tutto è ancora un “dossier à suivre”. Non riusciamo a sostituire un Assessore, una delle ragioni per cui ho lasciato la maggioranza è anche questo. Risolva questo problema». Per Andrea Manfrin, capogruppo della Lega, una comunicazione sulla situazione politica «Sarebbe stata opportuna per capire a che punto si è con la crisi. La chiarezza dovrebbe essere alla base di ogni scelta e senza un chiarezza del futuro diventa difficile affrontare il presente». Per Erika Guichardaz, capogruppo del Progetto Civico Progressita, «I grandi assenti di questi 2 mesi sono stati i programmi: a seconda delle 3 opzioni, accordo con la Lega, allargamento a Pour l'Autonomie e mantenimento della maggioranza a 18, non c'erano divergenze sui programmi». Erika Guichardaz ha aggiunto: «Credo che sotto questo punto di vista una spiegazione ai valdostani debba essere data e aspettiamo con ansia che l'interim finisca e che anche le Commissioni possano avere finalmente i loro Presidenti senza avere dei vicari come sta succedendo da oltre un anno».

Claudio Restano assessore?

Sul futuro della composizione della Giunta regionale, Leonardo La Torre, referente dell'Associazione Evolvendo - che esprime il consigliere regionale Claudio Restano -, dopo il mandato del Conseil Fédéral dell'Union Valdôtaine ai propri eletti di proseguire con la maggioranza regionale a 18, rafforzando le attuali alleanze, commenta: «Noi vorremmo far parte di un governo che abbia un progetto chiaro da poter condividere. In questo caso ci può interessare avere un ruolo operativo» ma ci deve essere «L’interesse ad affrontare i problemi».

Dalla riunione del parlamentino del Mouvement è emersa, aggiunge Leonardo La Torre, «La necessità di creare da subito la cabina di regia che volevamo per affrontare le problematiche. Fino ad ora ci si era concentrati solo sulla gestione del governo. Vogliamo capire come questa nuova ripartenza affronterà i problemi della sanità, ma non vogliamo mettere in discussione l'assessore Roberto Barmasse, le questioni del turismo, del lavoro e dei giovani. Sulla base delle risposte che avremo, diremo se saremo disponibili a governare per realizzare un progetto. Ma se non c'è la volontà di affrontare le problematiche siamo poco interessati a fare la ruota di scorta».

Sulla possibilità che a Claudio Restano sia affidato l'assessorato all'Ambiente, Trasporti e Mobilità sostenibile - incarico ora ricoperto ad interim dal presidente della Regione Lavevaz - La Torre precisa: «Attendiamo che ci contattino, non abbiamo la presunzione di dettare l'agenda, dobbiamo cercare di introdurre le nostre visioni nella loro agenda».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930