La Clivense di Sergio Pellissier torna alla carica del Chievo

La Clivense di Sergio Pellissier torna alla carica del Chievo
Pubblicato:
Aggiornato:

La Clivense vuole il marchio del Chievo.

Il sodalizio di Sergio Pellissier, ex bomber e bandiera dei “mussi volanti”, ha presentato al curatore fallimentare dell’A.C. Chievo Verona srl l’offerta economica per l’acquisto dei marchio.

«L’offerta è stata vagliata positivamente e ritenuta congrua dal curatore fallimentare e pertanto ora, seguendo la normativa, è stata avviata l’asta pubblica», spiega Sergio Pellissier (foto). L’esito della procedura è fissato per venerdì 10 maggio. In quella data si capirà se sarà la Clivense o soggetti terzi, al momento non ancora palesati, ad ottenere il marchio del Chievo.

La base d’asta è di 100mila euro ben lontana dai 535 mila euro del primo bando del giugno 2023 quando non pervenne nessuna domanda. La cifra si abbassò di molto a fine agosto ma i 285mila di partenza furono anche allora ritenuti troppo alti. Adesso la svolta. La Clivense ha avanzato una offerta “ritenuta congrua dalla curatela” che per le legge ha predisposto un’asta pubblica con base d’asta di 100mila euro, in pratica l’81 per cento in meno rispetto agli iniziali 535mila euro.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031