“La Città Metropolitana pronta a prendere in carico la gestione del ponte di Quincinetto”

“La Città Metropolitana pronta a prendere in carico la gestione del ponte di Quincinetto”
Pubblicato:
Aggiornato:

Preoccupazione per la chiusura per lavori del ponte di Quincinetto. A sollevare la questione nel Consiglio regionale della Valle d’Aosta mercoledì scorso, 19 giugno, attraverso un’interrogazione, è stato il consigliere di Rassemblement Valdôtain Dino Planaz. Ricordando i «continui lavori su strade e autostrade» e «avendo appreso dell'eventualità di ulteriori lavori sul ponte di Quincinetto, importante via di comunicazione per arrivare in Valle», Dino Planaz ha chiesto se i vari collegamenti stradali tra Ivrea e Montjovet subiranno ulteriori limitazioni o chiusure nelle prossime settimane.

«Non abbiamo informazioni su possibili chiusure del ponte di Quincinetto nelle prossime settimane: - ha risposto il presidente della Regione Renzo Testolin - si tratta di un ponte che svolge un ruolo di accesso alla Valle d'Aosta solo se la frana del Chiapetti dovesse causare il chiusura dell'autostrada, nonostante le misure di monitoraggio e gestione dei flussi che consentono alla A5 di restare aperta. E ciò, finché non sarà completato il muro di protezione oggetto dell'opera. Abbiamo, inoltre, preso visione sulla stampa di alcune notizie secondo le quali la Città Metropolitana di Torino sarebbe disponibile a prendere in carico il ponte dopo aver concordato con il Comune di Quincinetto che si tratta di un'infrastruttura di rilevanza sovracomunale, la cui manutenzione ordinaria e straordinaria rappresentano una spesa troppo elevata per l'Amministrazione comunale di Quincinetto. Ci auguriamo che questa buona notizia, soprattutto per la comunità di Quincinetto, possa essere seguita quanto prima da azioni concrete».

«Visti tutti i cantieri sulla tratta autostradale e sulla strada statale 26, - ha ribattuto Il consigliere Dino Planaz - occorre avere certezze sulla viabilità tra la Valle d'Aosta e il Piemonte, a maggior ragione in vista della stagione estiva durante la quale il traffico veicolare aumenterà notevolmente. Queste sono le uniche vie di sbocco verso altre regioni: ci vuole una grande attenzione affinché la nostra regione non rimanga isolata».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031