L’inno del Piemonte musicato da Fulvio Creux

L’inno del Piemonte musicato da Fulvio Creux
Pubblicato:
Aggiornato:

Sabato 16 marzo scorso gli è stata attribuita la cittadinanza onoraria di Pont-Saint-Martin. Ora il compositore e direttore Fulvio Creux è stato tra i protagonisti della presentazione - mercoledì 3 aprile scorso, a Palazzo Lascaris di Torino, sede del Consiglio regionale - del primo inno del Piemonte intitolato “Ël Drapò a deuv vive”, che lui stesso ha musicato mentre il testo è composto da due poesie dello scrittore Camillo Brero. La presentazione è stata caratterizzata dall’esecuzione dell’inno da parte dell’Arsnova Orchestra che ha accompagnato la soprano Ilaria Quilico e il tenore Dario Prola. L’individuazione dell’inno è arrivata dopo l’indicazione - tra decine di altre proposte - del Centro “Gianni Oberto”, seguito dalla deliberazione da parte dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale. «Per musicare l’inno ho pensato all’antica nobiltà del Piemonte e della sua bandiera, e anche un po’ alla sua geografia: - spiega il maestro Fulvio Creux - tant’è che la parte iniziale, quella trionfante, oltre a invitare l’animo al rispetto della bandiera, ricorda anche le montagne con i suoi alti e bassi. La seconda parte, quella più cantabile, invece rammenta le pianure, le risaie e le colline ricche di vini e ogni altra delizia della natura».

Il maestro Fulvio Creux, nato a Pont-Saint-Martin nel 1956, è un personaggio molto noto e con un curriculum ricchissimo. Ha iniziato la sua carriera proprio nella Banda musicale del suo paese, dove torna ancora sovente. Ha composto alcune marce militari: la più nota è certamente la marcia d'ordinanza dell'Esercito Italiano. Durante la sua carriera di direttore, ha diretto la Banda musicale della Guardia di Finanza e la Banda musicale dell'Esercito Italiano. Ha fatto parte anche della giuria del premio Flicorno d'oro.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031